Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Cinema

Al Festival di Roma c’è aria di crisi (del settimo anno)

Scritto da on venerdì, 29 Ottobre 2010No Comment

Decidere di concedersi una notte di tradimento coniugale può migliorare o distruggere un felice rapporto di coppia?

Mentre fuori dall’Auditorium monta la protesta contro i tagli alla cultura, il Festival di Roma intrattiene il pubblico con due film sul tradimento amoroso: Last night, con le star Keira Knightley ed Eva Mendes che hanno trovato il red carpet “occupato” e si sono dovute far largo tra i manifestanti, e The freebie dell’esordiente americana Katie Aselton. Abbiamo trovato più interessante il secondo, che verrà replicato il 30/10 alla Sala Petrassi dell’Auditorium e l’1/11 al Metropolitan 1 e sarà presto distribuito in Italia.

Moglie e marito che nella prima inquadratura espletano insieme al bagno le necessità quotidiane rimandano al duo Nicole Kidman-Tom Cruise del celeberrimo Eyes wide shut, ma rispetto alla pellicola di Stanley Kubrick qui l’atmosfera è molto meno sofisticata e poetica, anzi diciamo proprio che la crisi del settimo anno è presentata nuda e cruda: complici in tutto e resi affiatatissimi dal loro legame cresciuto nel tempo, Annie e Darren all’improvviso realizzano di non aver avuto rapporti sessuali nell’anno corrente e finiscono col prendere una decisione al di fuori delle regole, ossia permettersi l’un l’altro una notte di tradimento coniugale. Sarà un modo originale per sbloccare l’impasse o al contrario imboccheranno una pericolosa strada di non ritorno?

Katie Aselton, che ha anche scritto ed interpretato il suo film, in realtà non fornisce delle risposte ma ha il merito di aver esplorato fino in fondo il comportamento dei personaggi, scrutandone i volti acqua e sapone con continui primi e primissimi piani. Esponente insieme al marito Mark Duplass di quel movimento americano di cinema indipendente chiamato mumblecore che indaga con lavori a bassissimo budget i rapporti personali tra trentenni, la giovane regista sembra voler sottolineare lo spirito competitivo dell’individualismo di coppia in una generazione cresciuta con i giochi di ruolo e senz’altra spinta ideale che il mostrarsi invincibili agli amici della propria comitiva. Mentre l’argomento eccita forum e blog di Stati Uniti e Canada, possiamo dire che almeno per l’autrice il finale della vicenda è stato positivo, visto che la televisione americana l’ha chiamata ad interpretare The league, insieme a suo marito.

di Lucilla Colonna

Comments are closed.

Cultura »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2