Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Cinema

SulmonaCinema: La metamorfosi della sala

Scritto da on venerdì, 17 Dicembre 2010No Comment

Sulmona durante le giornate del festival (svoltosi quest’anno tra il 2 e il 7 dicembre) non è solo una vetrina d’eccezione, dedicata al cinema di qualità realizzato in forme perlopiù  indipendenti, abbracciando quindi realtà sperimentali e underground. Sulmona può divenire anche occasione di confronto tra addetti ai lavori, un confronto libero e aperto su temi di grande attualità. Tale è stato, ad esempio, il convegno organizzato domenica 5 dicembre nella cittadina abruzzese sulle prospettive che si aprono per le cosiddette sale d’essai, in particolare per quelle sale di provincia che devono relazionarsi in molti casi alla dura concorrenza dei nuovi multiplex. Questo vibrante confronto pubblico, di cui siamo stati testimoni diretti, aveva pertanto quale filo conduttore “La metamorfosi della sala cinema”.  Dal particolare, riferibile in questo caso all’appassionante racconto di Patrizio Lavarone su come ha saputo rinnovarsi nel corso degli anni il Nuovo Cinema Pacifico (sede del festival e della stessa discussione), a livello di gestione generale e di singole attività, si è passati a considerazioni più ampie sulle politiche culturali, di accesso al digitale, di rapporto col territorio che si configurano nel futuro di tali sale cinematografiche.

Tibor Bíró, Anna Maria Pasetti e Roberto Silvestri durante il convegno.

A mediare la piccola tavola rotonda, che ha avuto diversi relatori ed accalorati interventi da parte di un pubblico molto qualificato (stimolanti, in tal senso, le riflessioni del docente di cinema Giovanni Spagnoletti), vi era ovviamente il direttore del festival Roberto Silvestri, il quale ha lasciato ampi margini di discussione ai suoi ospiti. Una nota di merito va di sicuro alla giornalista Anna Maria Pasetti, che oltre a proporre il suo punto di vista sui singoli argomenti si è presa la briga di tradurre i punti salienti del dibattito all’unico relatore straniero: Tibor Bíró, che in Ungheria ha fondato ed attualmente dirige il Festival di Miskolc. Anche da lui sono arrivate risposte illuminanti, in particolare sulle strategie economiche e comunicative adottate nella nazione magiara per difendere il ruolo delle piccole sale.

Comments are closed.

Cultura »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2