Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Comune di Roma

Intervista con Pietrangelo Massaro, consigliere del XII Municipio e Presidente della Commissione Sport , Cultura e Patrimonio.

Scritto da on mercoledì, 31 Marzo 2010No Comment

Consigliere, l’Italia come tutti i paesi ha fortemente risentito di questa crisi, ma una sigla identificativa del nostro Paese è la sua capacità di attingere a risorse insperate, proprio a tal proposito è vero che state portando avanti un piano per la valorizzazione della cultura italiana attraverso  il confronto con altri Paesi, come ad esempio, per iniziare, tra Italia e Cina? A che da questi dovrebbero nascere delle proposte di risoluzione?

La volontà alla base di questa iniziativa è proprio quella di valorizzare la cultura italiana e il veicolo migliore per fare questo è proprio il confronto con gli altri paesi; confronto che può avvenire durante dei convegni o delle conferenze. Da questa spinta è nata la prima proposta di risoluzione che prende in esame, come lei già ha accennato, il rapporto Italia – Cina, da diversi punti di vista; quello sociale, culturale, economico e soprattutto quello della tutela della libertà e dei diritti, il tema  più sentito e conosciuto da noi rispetto al paese Cina.  Diretta conseguenza della prima è la seconda proposta che vuole estendere il confronto ad altri paesi, attraverso la partecipazione agli incontri, là dove sia possibile, di personaggi importanti delle diverse nazioni, professori universitari e chiunque voglia portare la testimonianza su altre realtà.   

Entriamo nello specifico, nell’ambito del Municipio, cosa intendete fare per favorire la cultura, so, ad esempio, che avete un progetto per promuovere i giovani scrittori emergenti?

Questo progetto, e mi fa piacere metterlo in evidenza, nasce dalla sinergia di opposizione e maggioranza, del resto quando si parla di  incentivare la cultura non dovrebbero esistere divergenze, ed è volto a sostenere i giovani, e non più giovani, scrittori coinvolgendoli in un progetto attraverso il quale possono rendere note le loro opere pubblicandole su una sezione ad hoc del sito del Municipio XII. I più meritevoli fra questi lavori verranno presentati durante convegni veri e propri tenuti nelle sale del Municipio, questa ovviamente diventa un’occasione per valorizzare il proprio lavoro e di conseguenze venire valorizzati.   Un’occasione dunque per lasciare una testimonianza, elemento chiave di questa proposta di risoluzione perché, a mio avviso , è il veicolo di comunicazione più importante, rispetto agli altri e rispetto a sé.

Sicuramente una bella iniziativa, che da una parte valorizza i giovani scrittori e dall’altra il territorio, ma non è la sola, infatti dovrebbe nascere un centro di musicoterapia all’interno della succursale dell’istituto Verne, come nasce questo progetto?

Questo progetto nasce grazie alla volontà e al coraggio delle professoresse dell’Istituto Verne, che sono venute a relazionarci la possibilità di creare un centro di musicoterapica, avendo esse stesse ottenuto dei contributi da parte del comune di Roma. Noi ci siamo messi a loro disposizione e abbiamo iniziato un percorso all’interno del nostro Municipio, così da permettere la creazione di un centro sperimentale di musicoterapia nella succursale dell’Istituto Verne, del resto la musica, oltre ad essere una passione, rappresenta uno strumento di cura, come tutte le arti del resto. La nostra commissione ha provveduto ad organizzare conferenze di sevizi, a pubblicizzare questo centro, a informare le persone della sua esistenza, così da favorire la partecipazione a questo progetto di volontari e associazioni per aiutare questi bambini. Questo sarebbe il primo centro sperimentale musicoterapico del Comune di Roma e sicuramente potrebbe diventare un modello per gli altri municipi, così magari in futuro potremmo parlare di un unico grande centro a livello romano.

Lei ci ha parlato spesso delle “municipiadi”, finalmente sono state inaugurate, alla presenza del sindaco Alemanno e dell’assessore allo sport Cochi, ci vuole parlare di questo evento?   

E’ stato senza dubbio un evento molto importante ed emozionante, perché è stata la giusta conclusione dell’avvio di un progetto sviluppato un po’ alla volta  che ha richiesto molti sforzi, ma che ha visto la nascita di queste municipiadi, che alla stregua delle olimpiadi, hanno visto il Municipio XII coinvolto in giochi e gare, che hanno permesso ai giovani di confrontarsi, mettersi in gioco, sviluppando lo sport secondo quella competitività che caratterizza le gare olimpiche. Sicuramente la partecipazione di Alemanno e di Cochi ha legittimato ancora di più questo percorso, adesso speriamo nella partecipazione dei bambini, dei professori, delle famiglie, del resto il successo di queste  dipende dalla partecipazione delle persone. Queste potrebbero diventare un esempio anche per gli altri municipi e per il comune stesso.

Abbiamo parlato di valorizzazione attraverso il confronto, di musicoterapica, di giovani scrittori, di cultura, questa  può essere un mezzo di crescita del territorio?

La cultura è strumento essenziale di crescita, quando due anni fa fui eletto Presidente della commissione Sport , Cultura e Patrimonio, ne fui onorato, la cultura è alla base di tutto, se manca questa ogni settore ne viene inficiato, dalla scuola all’urbanistica, è una matrice comune dalla quale partire. La cultura unisce, ci fa crescere ed è il sostrato per fare una buona politica.

E’ possibile vedere il video dell’intervista su: Italialivetube

Comments are closed.

Cultura »

Teatro Vascello: GISELLE del Balletto di Roma dal 26 febbraio al 3 marzo

Teatro Vascello: GISELLE del Balletto di Roma dal 26 febbraio al 3 marzo

Centosettantacinque anni. Tanti ne sono passati dalla prima rappresentazione del balletto Giselle, gioiello di poesia romantica creato per il debutto parigino della ballerina italiana Carlotta Grisi. Ideato dall’artista israeliano Itamar Serussi Sahar, il primo atto ci consegna una coreografia all’insegna della potenza fisica e carnale che emerge da corpi spogli di quel vezzo pantomimico che tradizionalmente caratterizza il primo atto di Giselle

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2