Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Cultura

A Roma: Post – Classici. La ripresa dell’antico nell’arte contemporanea

Scritto da on lunedì, 27 maggio 2013No Comment

arte classicaLa contemporaneità reinterpreta l’arte classica, questa frase molto breve riassume l’idea della mostra che occuperà gli spazi del Foro romano e del Palatino fino al 23 settembre p.v.

17 gli artisti invitati dal curatore Vincenzo Trione a partecipare a questa esposizione, differenti per età e per ispirazione, dai maestri dell’arte povera – Kounellis, Pistoletto, Paolini – ai protagonisti della transavanguardia come Paladino; da figure isolate – Parmiggiani, Longobardi, Albanese, Beecroft – a grandi fotografi come Jodice e Biasiucci; da voci “mistiche” – Botta, Pietrosanti – a personalità lontane da gruppi e da tendenze come Aquilanti; da autori post-informali come Colin a giovanissimi quali ZimmerFrei, Alis/Filliol e Barocco.

Una collettiva con anime diverse che si snoderà attraverso alcuni luoghi simbolo del Foro Romano, come il Tempio di Romolo e il Tempio di Venere e Roma o del Palatino come la Vigna Barberini, lo Stadio, che riapre al pubblico dopo molti anni, il criptoportico neroniano e il Museo del Palatino.

Ed è proprio compiendo questo percorso espositivo che emergerà “ il filo unico che unisce personalità così diverse e che suggerisce la presenza di una vera tendenza dell’arte italiana del nostro tempo, implicita e trasversale: la post-classicità.”

Accompagna la mostra il volume Post-classici e un public program a cura di Doppiozero composto da sei incontri con scrittori e intellettuali.

 

Comments are closed.