Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Cultura

Fino al 29 luglio Warhol e Basquiat alla Gagosian

Scritto da on mercoledì, 27 luglio 2011No Comment

Ultimi due giorni per vedere la mostra Warhol e Basquiat alla galleria Gagosian.  L’Italia dell’arte rinascimentale, dei resti archeologici, della natura sublime, l’Italia e la sua storia, nella Monnalisa coi baffi di Duchamp, nei travestimenti di Cindy Sherman, nell’arte pop di Andy Warhol; non più e non solo la meta del Grand Tour quindi ritratta nei dipinti dei viaggiatori europei del Settecento e Ottocento, ma l’Italia degli ultimi sessanta anni con le sue peculiarità e ricchezze, protagonisti e vicende visti con gli occhi, i colori e le tecniche dei maggiori artisti degli ultimi decenni. Da Baselitz a Basquiat, passando per Beuys, Giacometti, Hirst, Koons, Lichtenstein Rauschenberg, Richter, Serra e altri ancora. Linguaggi eterogenei che testimoniano il recente “desiderio intenso di visitare questa terra” lo stesso di cui parla Goethe nel suo Viaggio in Italia. “Sono arrivato finalmente in questa capitale del mondo!” e ancora “Io voglio vedere Roma , la Roma che resta, non quella che passa ad ogni decennio”.

Una frase non diversa da quella che avrebbero potuto pronunciare gli artisti in mostra riguardo la loro esperienza italiana, il momento d’oro della loro visione, la felice congiunzione della bellezza del passato con il presente creativo che ognuno di loro rappresenta. Dal soggiorno nelle campagne abruzzesi di Beuys alla parentesi italiana di Serra, così come a quella trascorsa insieme da Rauschenberg e Twombly, che si imbarcano per l’Italia insieme negli anni Cinquanta. Solo alcuni esempi per notare quanto è sorprendente notare come in più di 300 anni, l’esperienza italiana rimanga ancora così rilevante nella produzione di numerosi artisti moderni e contemporanei. E ancora più sorprendente è scoprire che per la contemporaneità non è solo l’impareggiabile ricchezza storico-artistica ma spesso anche la caleidoscopica molteplicità del vivere italiano a rappresentare una suggestione imperdibile.

Comments are closed.

Cultura »

Il Futuro chiama a cura della Gestalt esperienziale CIG

La Gestalt esperienziale con la CIG, sabato 10 dicembre 2016 ore 9,30 la Gestalt presenta il seminario “Il Futuro chiama” presso Roma Scout Center, Largo Scautismo n. 1.
“Il Futuro chiama” – il ciclo della progettualità secondo il metodo della Gestalt esperienziale© a cura di Paolo Greco e Raffaele Appio

Musica »

Graham Nash con il suo “This Path Tonight” all’Auditorium Parco della Musica

Graham Nash con il suo “This Path Tonight” all’Auditorium Parco della Musica

Il ponte del 2 giugno non è riuscito a portare troppo lontano gli italiani e gli stranieri vista fans del mitico Graham Nash, cantautore senza tempo per la presentazione del suo nuovo disco “This Path Tonight”

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2