Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Cultura

L’Italia cantò si!

Scritto da on lunedì, 20 Giugno 2011No Comment


Un concerto di particolare suggestione sarà quello di venerdì 1 luglio (ore 21.00 Cavea Auditorium Parco della Musica) promosso nell’ambito dei concerti TelecoMusica, la rassegna estiva presentata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia insieme a Telecom Italia. Un appuntamento divenuto ormai tradizionale per il pubblico del Parco della Musica che propone musica dal vivo all’insegna della varietà e che fa immergere in diverse atmosfere pensate per accontentare i gusti e le esigenze di tutti gli appassionati della grande musica (info su http://www.santacecilia.it/news/telecomusica2011.html ).

I canti che hanno fatto l’Italia, così recita il titolo di una serata che non solo evoca suggestioni patriottiche nell’aurea delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ma racchiude una serie di valenze che dalla Storia arrivano alla Musica, dalla Musica arrivano alla spettacolarità di una grande festa.

Preghiera dal rossiniano Mosè, Donna Caritea di Mercadante, Addio mia bella addio, La bella Gigogin, Inno di Garibaldi, Totonno, O Surdato ‘nnammurato, Quel mazzolin di fiori, l’Inno di Mameli, questi sono solo alcuni dei titoli dei canti che il 1° luglio risuoneranno nella Cavea, interpretati da una formazione di circa 250 musicisti: Orchestra, Coro e Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia accompagnati dalla Fanfara dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri tutti diretti da Carlo Rizzari. Traghettatore della serata sarà Michele Mirabella, noto e garbato volto televisivo.

Ma non si tratta di “semplici canti”. La forte valenza musicale del concerto sta nel fatto che negli Anni ’60 Raffaele Gervasio, compositore pugliese, allievo tra gli altri di Respighi e conosciuto soprattutto come l’autore della sigla del Carosello televisivo, ne fece una trascrizione dotta e trascinante, tramutata poi in un disco di grande successo che, rimasterizzato in digitale nel febbraio 2011, è entrato per tre settimane nella classifica delle top 30 compilation. Nel disco prestarono la loro voce cantanti del calibro di Mario Del Monaco, Giulio Fioravanti, Nicola Rossi Lemeni, Angelica Tuccari, Virginia Zeani diretti da Franco Ferrara.

La rilettura di Gervasio dei Canti Risorgimentali ci racconta Carlo Rizzarisi caratterizza per unorchestrazione brillante, evocativa, a volte virtuosistica di cui si coglie inevitabilmente l’estrazione colta, raffinata, legata alla più significativa musica d’arte precedente. I temi, pur chiaramente riconoscibili, vengono utilizzati in maniera contrappuntistica; la fantasia armonica di Gervasio arricchisce la trama sonora e, attraverso un sapiente uso della politonalità, crea effetti espressivi molto suggestivi.

Il programma del concerto segue la scansione cronologica degli eventi storici (Prima del ’48, La Prima Guerra d’Indipendenza, La seconda Guerra d’Indipendenza, I Mille, Roma Capitale, Dopo il ’70, La Grande Guerra) e i canti sono uniti in brevi suites intervallate dai commenti a sfondo storico e aneddotico.

La passione e l’energia ritmica di certi cori, particolarmente quelli legati agli inizi delle lotte risorgimentali – continua il bravo direttore siciliano – chiarisce il forte legame dei canti di origine popolare con le prime opere verdiane. Pertanto si ascolterà un concerto ricco di contrasti dove dalla gioiosa vivacità delle marce si passa alla dolce malinconia dei cori degli alpini, riccamente armonizzati: gli effetti realistici della guerra sono raccontati dalla sapienza di Gervasio anche con l’uso di strumenti particolari, quali le Onde Martenot nonché da una ricca serie di percussioni. Gervasio raggiunge così un risultato musicale di altissimo spessore che valorizza anche il ricco patrimonio di musica popolare legato alla storia dell’Unità d’Italia: quello stesso risultato che in quegli anni raggiungeva un grande della musica cinematografica d’autore, Nino Rota”.

Comments are closed.

Cultura »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2