Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Primo piano

Beethoven senza pari Cavea dell’Auditorium – Parco della Musica Dal 4 al 19 luglio 2012

Scritto da on mercoledì, 20 giugno 2012No Comment

L’ascolto delle Nove Sinfonie di Beethoven è sempre un viaggio del cuore e della mente impagabile, impareggiabile e nell’esecuzione dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia si potranno riascoltare le Sinfonie n. 1, 3, 5, 7 e 9. In sintesi si tratterà di un Beethoven senza pari!

Per la Nona, accanto all’Orchestra sarà impegnato anche il bravissimo Coro di Santa Cecilia istruito da Ciro Visco. Il Coro, inoltre, sarà impegnato questa estate in una lunga e prestigiosa tournée (i dettagli in allegato).

Sul podio ancora Carlo Rizzari, giovane direttore siciliano, assistente di Sir Antonio Pappano che vanta al suo attivo numerosi successi sia in campo sinfonico sia in quello lirico.

Media sponsor La Lettura

 

Dal 2006 Carlo Rizzari è assistente musicale di Sir Antonio Pappano e collabora con la direzione artistica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Nell’agosto 1998 è finalista al concorso Kirill Kondrashin e dirige, in un concerto al Concertgebouw di Amsterdam, l’Orchestra Filarmonica della Radiotelevisione Olandese.

Dirige regolarmente l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia sia nella Stagione Sinfonica che nei Family Concerts della domenica; con l’Orchestra ceciliana ha curato, tra l’altro, l’incisione di un CD di musiche sinfoniche di Ennio Morricone. Per la stagione 2009/2010, a Villa Adriana a Tivoli, ha diretto un’originale versione di Pierino e il lupo di Prokof’ev con Filippo Timi, voce recitante.

Ha diretto inoltre l’Orchestra Sinfonica di Montreal, l’Orchestra della Suisse Romande, l’Orchestra Sinfonica di Graz, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, i Solisti Aquilani, l’Orchestra della Fondazione Toscanini, l’Orchestra dei Pomeriggi musicali di Milano.

Per la Biennale Musica di Venezia ha diretto l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia in un concerto di musiche del compositore americano Michael Nyman.

Su un’idea di Bruno Cagli ha inaugurato il ciclo “Musica e Poesia” dirigendo nel 2007 un concerto ispirato a poesie di Mallarmè.

Sempre nel 2007, ha diretto la messa in scena al Parco della Musica dell’opera Il Signor Bruschino di Rossini per la regia di Daniele Abbado.

Nel 2008 è stato invitato da Kent Nagano come assistente per l’opera Norma di Vincenzo Bellini alla prima edizione del Festival di Knowlton (Canada), durante il quale ha anche diretto l’Orchestra Sinfonica di Montréal in un concerto di musica italiana. In seguito al successo ottenuto è stato invitato anche per l’edizione 2009, iniziando una significativa collaborazione con l’Orchestre Symphonique de Montréal dirigendo a febbraio 2012 anche nel nuovissimo Performing Art Center, con un programma dedicato fra gli altri a Respighi (Fontane di Roma, Pini di Roma), che ha suscitato un’immediata standing ovation del pubblico in sala.

È stato sul podio dell’evento di apertura del Festival Belcanto al Parco della Musica di Roma (autunno 2008) con un concerto dedicato ai tre tenori John Osborn, Barry Banks e Celso Albelo. A dicembre 2009 Carlo Rizzari ha diretto, all’interno della stagione sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia, la Nona Sinfonia di Beethoven e Street Song di Michael Tilson Thomas, ottenendo un grande successo di critica e pubblico.

Nell’ottobre 2010 ha partecipato alla stagione lirica del Teatro Bellini di Catania dirigendo Bohème di Puccini con protagonisti Marcello Giordani e Donata D’Annunzio Lombardi.

Ha inaugurato le edizioni del Reate Festival di Rieti del 2009, con l’Orchestra Tafelmusik di Toronto e del 2010. Nel 2010, in particolare, ha diretto presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, Il Campanello di Donizetti con la Belcanto Orchestra, ensemble di alto profilo formato da musicisti specializzati nell’esecuzione su strumenti d’epoca (primo violino Riccardo Minasi).

A gennaio 2011 ha diretto l’Orchestra di Santa Cecilia, sostituendo Kazushi Ono, , in un programma di vaste proporzioni che comprendeva Nuits d’été di Berlioz con Sonia Ganassi, Dances Figures di George Benjamin e l’imponente Terza Sinfonia di Camille Saint-Saëns e che ha riscosso un enorme successo di pubblico e ampi consensi di critica.

A maggio 2011, per la Stagione Sinfonica dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali presso il Teatro Dal Verme di Milano ha sostenuto un programma che spaziava da Debussy – Prelude à l’aprés midi d’un faune a Haydn – Sinfonia n. 88, affrontando assieme al pianista Nicholas Hodges I quattro temperamenti per pianoforte e orchestra e il Concerto per la mano sinistra di P. Hindemith, quest’ultimo in prima esecuzione italiana. A luglio scorso ha diretto con grande successo un concerto dal titolo “I canti che hanno fatto l’Italia dall’Indipendenza, all’Unità fino alla Grande Guerra” su trascrizioni di Raffaele Gervasio, che ha visto coinvolto un enorme organico costituito dall’Orchestra, Coro e Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la Fanfara dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri. Infine ad agosto ha inaugurato il Reate Festival 2011 con un prezioso programma “Risorgimentale” in cui si alternavano arie di belcanto a cori e sinfonie delle più note opere verdiane.

Recentemente è stato invitato da Claudio Abbado come assistente alla direzione per alcuni concerti a Bologna e Lucerna dell’Orchestra Mozart.

Fra i prossimi impegni, la rassegna di concerti a Lugano con l’Orchestra della Svizzera Italiana, la serata con il pianista Lang Lang per il “Lang Lang Fest” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, a luglio i concerti nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica per il ciclo “Beethoven senza pari” con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, il ritorno al Reate Festival per l’edizione 2012 e le nuove collaborazioni per la prossima stagione dell’Orchestre Symphonique de Montréal in Canada.

 

 

v Beethoven senza pari

Cavea dell’Auditorium – Parco della Musica

 

4 e 5 luglio ore 21

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Carlo Rizzari direttore

 

Beethoven     Sinfonia n. 1

Beethoven     Sinfonia n. 5

 

11 e 12 luglio ore 21

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Carlo Rizzari direttore

 

Beethoven     Sinfonia n. 3 “Eroica”

Beethoven     Sinfonia n. 7

 

18 e 19 luglio ore 21

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Carlo Rizzari direttore

 

Beethoven     Sinfonia n. 9 “Corale”

Comments are closed.

Cultura »

Il Futuro chiama a cura della Gestalt esperienziale CIG

La Gestalt esperienziale con la CIG, sabato 10 dicembre 2016 ore 9,30 la Gestalt presenta il seminario “Il Futuro chiama” presso Roma Scout Center, Largo Scautismo n. 1.
“Il Futuro chiama” – il ciclo della progettualità secondo il metodo della Gestalt esperienziale© a cura di Paolo Greco e Raffaele Appio

Musica »

Graham Nash con il suo “This Path Tonight” all’Auditorium Parco della Musica

Graham Nash con il suo “This Path Tonight” all’Auditorium Parco della Musica

Il ponte del 2 giugno non è riuscito a portare troppo lontano gli italiani e gli stranieri vista fans del mitico Graham Nash, cantautore senza tempo per la presentazione del suo nuovo disco “This Path Tonight”

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2