Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Primo piano

Teatro Cometa off dal 16 al 28 ottobre 2012 ore 21 INUTILMENTEFIGA

Scritto da on lunedì, 8 ottobre 2012No Comment

di Elda Alvigini, Natascia Di Vito e Marco Melloni
con Elda Alvigini
regia Marco Melloni


INUTILMENTEFIGA è colei che è cresciuta tra miti del ’68 e favole di Walt Disney… rimanendone sentimentalmente traumatizzata. Oltre al figlio, è il cellulare il suo unico vero compagno, la sua ossessione!

Lo spettacolo racconta la condizione di molte donne di oggi, intorno ai quarant’anni, quasi sempre figlie di ex sessantottini, laureate, belle, con un buon lavoro, spesso separate con figli. Sono donne intelligenti e sensibili… almeno così si vedono loro… e non capiscono, ma proprio non capiscono, perché non hanno un uomo!

Oggi le donne sono spesso realizzate socialmente, colte, intelligenti e godono di una grande libertà, almeno apparente, di cui non sanno bene cosa farsene però, visto che è praticamente loro proibito godersi appieno la vita, senza rinunce, frustrazioni antiche, senza dover subire rapporti affettivi ricattatori, come quello con la madre-totem, o senza riuscire a liberarsi da una idealizzazione del padre, che le rende praticamente inavvicinabili per qualsiasi altro uomo, o dovendo sottostare a una società imbevuta di cattolicesimo e religione, per i quali la donna neanche esiste!

Ecco, noi siamo cresciute in un ambiente di sinistra colto, ateo e militante, siamo figlie del ’68 e delle sue convinzioni, troppo spesso sbagliate e comunque strane, buffe e incomprensibili per chi, come noi, in quegli anni nasceva.

Attraverso i diversi argomenti affrontati nel testo, allo spettatore non sarà difficile capire che certa cultura sessantottina e di sinistra ci ha rovinato la vita!
Il telefono cellulare è il co-protagonista e deus ex machina dello spettacolo; infatti, faranno da contrappunto al monologo le telefonate della madre e dell’amica della protagonista, nonché l’attesa angosciante di una risposta a un sms inviato all’inizio della rappresentazione.

Gli argomenti trattati vanno dai rapporti affettivi familiari (educazione, traumi infantili, edipi vari) al problema del rapporto con gli uomini, con le amiche, con la società, con la politica o quel che ne resta.

Dal punto di vista della recitazione si tratta di un one-woman-show, con una quarta parete che spesso crolla facendo intervenire il pubblico nell’azione.
Al centro della scena, un grande divano con grandi cuscini, eventualmente modulare (ovvero con seduta, spalliera e braccioli separati), che permetterà all’attrice una molteplicità di diversi utilizzi per ricreare la scena a seconda delle necessità. Dalla graticcia penderanno in modo apparentemente casuale, a diverse altezze, alcune gabbiette per uccelli all’interno delle quali sono imprigionati i bambolotti-feticcio dell’infanzia della protagonista: Big Jim, Barbie, Ken, Skipper, Cicciobello nero, il Principe Azzurro, Superman, Biancaneve, Topo Gigio, Pinocchio, Calimero…

costo del biglietto € 13,00 intero – € 8,00 ridotto

 

Teatro Cometa Off
Via Luca della Robbia, 47 – Roma
botteghino 0657284637

 

Comments are closed.

Cultura »

Il Futuro chiama a cura della Gestalt esperienziale CIG

La Gestalt esperienziale con la CIG, sabato 10 dicembre 2016 ore 9,30 la Gestalt presenta il seminario “Il Futuro chiama” presso Roma Scout Center, Largo Scautismo n. 1.
“Il Futuro chiama” – il ciclo della progettualità secondo il metodo della Gestalt esperienziale© a cura di Paolo Greco e Raffaele Appio

Musica »

Graham Nash con il suo “This Path Tonight” all’Auditorium Parco della Musica

Graham Nash con il suo “This Path Tonight” all’Auditorium Parco della Musica

Il ponte del 2 giugno non è riuscito a portare troppo lontano gli italiani e gli stranieri vista fans del mitico Graham Nash, cantautore senza tempo per la presentazione del suo nuovo disco “This Path Tonight”

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2