Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Attualità

ITALECO: DIPENDENTI SENZA STIPENDIO E SENZA PROSPETTIVE. MA IL COMUNE ESTERNALIZZA

Scritto da on mercoledì, 9 Febbraio 2011No Comment

Da più di un anno senza stipendio e in cassa integrazione a zero ore. Questa è la situazione dei 25 dipendenti di Italeco srl che, dopo aver condiviso l’obiettivo dei condoni edilizi con Gemma SpA , speravano di condividerne anche le sorti lavorative.

Sì, perché i secondi, seguendo il disegno di razionalizzazione messo in piedi dalla Giunta Alemanno, almeno sono stati assorbiti da Risorse per Roma. Che l’esito dovesse essere identico, lo aveva stabilito anche la delibera 77 varata in consiglio comunale il 3 agosto scorso. Ma rassicurazioni verbali a parte, l’impegno è rimasto solo sulla carta.

È corretto che una amministrazione, prima di procedere all’internalizzazione e dunque alla stabilizzazione di risorse umane già presenti, si chieda se i costi che ne derivano siano realmente sostenibili. Ma è difficile comprendere a quale strategia risponda il bando di gara per trovare una società terza che si occupi del servizio tecnico di manutenzione, supporto e sviluppo applicativo dei sistemi informativi; ovvero, è difficile comprendere l’attuazione di un bando per cercare una società che faccia quello che sino a poco tempo fa era svolto da Italeco, e che Italeco può continuare a fare.

Proprio questa mancanza di coerenza mette in allarme i dipendenti. Ed è sempre per questa contraddizione apparente che il vice presidente della Commissione Bilancio, Alfredo Ferrari, ha presentato una interrogazione al Sindaco Alemanno, all’Assessore al Bilancio Carmine Lamanda e a quello al Personale Enrico Cavallari. Dice Ferrari: “Le competenze acquisite dai lavoratori di Italeco sono altamente specializzate. Non valorizzarle e rivolgersi all’outsourcing – con una gara messa a bando di circa 10mln di euro – significa non ottimizzare o razionalizzare, ma avere intenzioni altre”.

E aggiunge: “Ho parlato con alcuni dipendenti: Italeco, da tempo, si occupa solo di supportare Gemma ed i programmi messi in piedi per le pratiche dei condoni sono all’avanguardia. Il rischio è che vada perduto anche il lavoro fatto, visto che l’impresa esterna non si avvarrebbe né dei dati già in possesso del VI dipartimento, né del sistema realizzato a questo scopo da Italeco”.

Sia il PD che il PDL hanno presentato una mozione affinché si arrivi ad una soluzione positiva per i lavoratori. Questo aprirebbe la via o ad una solitudine decisionale di Alemanno o alla sua impossibilità di operare per una soluzione che sembrerebbe essere quella più semplice. Tra le due, forse la seconda assume una gravità maggiore, perché lascia intendere che sia strumentale ad altri fini.

I lavoratori, dal canto loro, promettono di continuare la loro battaglia per difendere professionalità e stipendio.

di Donatella D’Acapito

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …