Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cinema

Al via giovedì il Trieste Film Festival 2011

Scritto da on martedì, 18 20 Gennaio11No Comment

Torna, dal 20 al 26 gennaio 2011, il Trieste Film Festival; al Teatro Miela e al cinema Ariston la ventiduesima edizione della rassegna diretta da Annamaria Percavassi  conserva le ricche sezioni dedicate ai concorsi (lungometraggi, cortometraggi, documentari), dando spazio come sempre  ad omaggi, retrospettive, incontri. Si parte con la presenza, a Trieste, di un premio Oscar: sarà infatti Danis Tanović (che vinse la statuetta nel 2002 con NO MAN’S LAND) ad inaugurare il festival, presentando il suo CIRKUS COLUMBIA, con cui torna in Jugoslavia nei giorni precedenti la guerra del ’91, raccontando una storia di solitudine e amicizia, tratta dall’omonimo esordio letterario del giornalista croato Ivica Ðikić. Attore principale di CIRKUS COLUMBIA è Miki Manojlović, celebre volto dei film di Kusturica e Paskaljević; al suo fianco, Mira Furlan, una delle più note attrici della ex-Jugoslavia, conosciuta al grande pubblico per i ruoli interpretati nelle serie televisive LOST e BABYLON 5

"Il brutto anatroccolo", capolavoro dell'animazione russa che si ispira alla fiaba di Andersen.

A chiudere il festival, il 26 gennaio, l’ultima opera del geniale regista georgiano Otar Iosseliani, presentata con successo al festival di Cannes: CHANTRAPAS è una favola autobiografica divisa tra la Georgia e Parigi, tra il presente e il passato, dove il cineasta compare anche come attore. Un “ritratto collettivo di cineasti”, lo definisce Iosseliani stesso, che coinvolge Paradjanov, Tarkovski, Panfilov, in contrapposizione ai cineasti vicini al regime.

Corso Salani

Tra le novità di quest’anno, il Premio Corso Salani. L’Associazione Corso Salani ha deciso di istituire un premio intitolato alla memoria del cineasta (prematuramente scomparso nel giugno scorso) che più di ogni altro in questi anni ha saputo creare un cinema straordinariamente innovativo coniugato a un modello di indipendenza esemplare rispetto a ogni esigenza di “mercato”. Nello spirito del lavoro di Salani si attribuiranno 10.000 euro ad uno fra i “work in progress” di 5 filmaker indipendenti italiani, al fine di contribuire concretamente al completamento del progetto medesimo. I 5 finalisti del Premio Salani sono LASCIANDO LA BAIA DEL RE, di Claudia Cipriani; MANGA KISSA di Titta Raccagni; PALAZZO DELLE AQUILE di Stefano Savona, Alessia Porto, Ester Sparatore; PORTRAITS DE VILLES – MILANO PORTA VENEZIA di Gabriele di Munzio; SESSIONI DI PRIMAVERA – ANTIGONE di Andrea Caccia.I 5 progetti selezionati saranno presentati il 26 gennaio in una sessione aperta al pubblico del festival, ma rivolta espressamente alla giuria.

Il vincitore sarà annunciato nel corso della cerimonia di premiazione del Trieste Film Festival.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …