Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cinema

One Hundred Mornings

Scritto da on domenica, 4 Dicembre 2011No Comment

Notevole, pescando tra le prime pellicole presentate alla quinta edizione dell’Irish Film Festa, è stata l’impressione che ha saputo destare One Hundred Mornings. Il film di Conor Horgan può essere considerato la propaggine irlandese di un particolare filone cinematografico, quello che è solito mettere in scena le conseguenze sociali di un disastro su scala planetaria e la difficile [r]esistenza dei sopravvissuti. I riferimenti più immediati, per il “mood” così cupo, grigio, oscillante tra sconcerto e disperazione, che fa da sottofondo all’opera, potrebbero essere The Road di John Hillcoat (piccolo capolavoro ispirato all’omonimo romanzo di Cormac McCarthy) e Il tempo dei lupi di Michael Haneke, cui forse il lungometraggio irlandese si avvicina persino di più per la sua vocazione minimalista, per l’analoga indeterminatezza delle ragioni che hanno portato a un simile collasso sociale. In One Hundred Mornings non si sa infatti perché gli abitanti di una sperduta località nel cuore dell’Irlanda siano rimasti tagliati fuori da tutto, perché le ultime notizie in arrivo dalle grandi città fossero così drammatiche o perché le radio ormai tacciano, ma si assiste inesorabilmente allo sforzo di sopravvivere della piccola comunità, all’interno della quale la lotta per i pochi beni rimasti e la tentazione di sopraffare l’altro diventano sempre più forti; ed è proprio l’impressionante scarto tra l’apparente normalità del contesto (ci si sofferma su due coppie che vivono isolate, ma in paese c’è addirittura un pub aperto e nella zona circolano ex poliziotti intenti, seppur a modo loro, ad assicurare una parvenza di ordine) e una violenza che fa irruzione nel racconto in maniera secca, brutale, improvvisa e talvolta persino banale, ad assicurare una certa inquietudine. Si avverte ogni tanto un leggero appiattimento nei ritmi della narrazione, ma il film nell’insieme regge. Di  One Hundred Mornings colpiscono in positivo, coerentemente a quanto detto, le tonalità smorte e crepuscolari di una fotografia che rivela inoltre la discreta confezione visiva di questo piccolo film indipendente, la cui riuscita è da attribuirsi poi alla solidità degli interpreti e al buon talento registico dello stesso Horgan, formatosi bene tra videoclip, cortometraggi e documentari.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …