Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cinema

TRIESTE FILM FESTIVAL: Freakbeat

Scritto da on sabato, 28 Gennaio 2012No Comment

Tra i ricordi più piacevoli del Trieste Film Festival possiamo annoverare senz’altro la serata che ha posto in primo piano la musica, con i due documentari della sezione “Muri del suono”: Bijelo Dugme del serbo Igor Stoimenov ed il nostrano Freakbeat di Luca Pastore. Quest’ultimo, in particolare, con la sua natura di lavoro deliziosamente ironico, eccentrico, sperimentale, si è proposto quale prezioso viaggio alla (ri)scoperta della musica “beat”, non incastonata nel ricordo ma fatta rivivere e omaggiata con toni sempre molto creativi. Tale approccio è anche diretta conseguenza dell’aver scelto un personaggio decisamente fuori dagli schemi, quale mattatore assoluto dell’opera: Roberto “Freak” Antoni. Lo scatenato frontman degli Skiantos dedito ora a singolari e surreali forme di cabaret, così amante degli ossimori da definirsi un “intellettuale demenziale”, è il Caronte che nel film ci trascina indietro nel tempo, propiziando il recupero di volti, atmosfere e sonorità risalenti ad altre stagioni musicali. E lo fa in modo visibilmente divertito, proponendosi come mentore per la figlia e portandosela dietro in una specie di viaggio iniziatico a Bologna e dintorni, con le splendide canzoni dei Nomadi, dei Corvi, del buon Maurizio Vandelli (che regala anche una sua gustosa epifania) a scandire la ricerca di un cimelio apparentemente assurdo: la registrazione di un’ipotetica, forse improbabile jam session tra l’Equipe 84 e il grande Jimmy Hendrix, a sua volta fantomatico ospite di una cascina emiliana! La curiosa leggenda metropolitana è il pretesto di un peregrinare attraverso ambienti che assumono evidenti coloriture ultra-pop, tra cromatismi esagerati e personaggi in posa plastica, incontri stralunati e memorabili tiritere filosofeggianti per cui l’indiscusso protagonista, così prodigo di massime sulla musica e sulla vita, si conferma alfiere di un irresistibile universo naif. Ed è quindi un “Freak” Antoni in gran forma quello che abbiamo ammirato nel film di Luca Pastore e che ha saputo rendere ancora più effervescente, con la sua presenza in sala, il clima della serata.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …