Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cultura e Libri

Fontanone Estate programmazione 18 Luglio

Scritto da on lunedì, 18 Luglio 2011No Comment

Lunedì 18 luglio
INTESTAMÈ

“Intestamè lascio a mio figlio Giuseppe lo terrapieno sopra la vigna. A mio figlio Fernando no. Lascio a mio figlio Antonio l’asino, la pecora e il gatto. A mio figlio Fernando no. Lascio a mia mugliera tutt’e mobbili de la casa e pure la casa stessa. A mio figlio Fernando no. Lascio a la cummare Carulina due galline e il gallo. A mio figlio Fernando no. Lascio la vigna piccola a cumpare Giovanni, a mio figlio Fernando no. Lascio a cumpare Peppe la vigna grande, a patto che ci faccia lu vino e ce  lo dia a mia mugliera. A mio figlio Fernando no. In testamè a mio figlio Fernando,  ci lascio tutto. Tutto quello che non ho fatto.”
Può da un dolore nascere una risata? L’ingegno comico  che spinge alla messa in dubbio di ogni cosa, all’irriverenza, al rovesciamento di ogni certezza , suggerisce che per un  evento di grande pesantezza, la leggerezza sia l’antidoto migliore.
Un uomo solo, alla morte del padre. Un assurdo testamento: al figlio prediletto non spetta nulla, niente soldi, niente casa, ma solo poche sibilline parole: “A mio figlio Fernando ci lascio tutto. Tutto quello che non ho fatto.”
Fernando  si ritrova a maneggiare  oggetti ignoti, dal destino incompiuto: un biglietto per uno spettacolo al quale il padre non è mai andato, una prenotazione per un treno diretto verso  una città  mai visitata, una lettera in una busta di posta aerea proveniente da New York, dove ricorrono i nomi di parenti emigrati nel dopoguerra e mai incontrati, un passaporto vergine…
Chi era quel ragazzo che aveva visto la guerra,  vissuto la fame, il boom economico, l’amore, la curiosità per lo spettacolo, il mistero del viaggio verso un altro continente, la precarietà del lavoro, la famiglia, i figli? …. Quel ragazzo, in cui anche il pubblico scoprirà qualcosa di familiare, cosa avrebbe voluto fare? Chi avrebbe voluto essere?
E come un’onda la musica vecchia e nuova trascina Fernando avanti e indietro, in volo per quel mondo che il padre conteneva, quell’esistenza possibile , che in vita non aveva mai  mostrato.
Il figlio  si trova  così a fare un viaggio col padre, a ri- conoscerlo scoprendo i piaceri, le canzoni, i sogni, le avventure di quando lui – Fernando – non c’era. Di quando ancora non si conoscevano.  Scopre  i suoi desideri e le sue aspirazioni e   trasforma il lutto e il rimpianto in una rinnovata passione per la vita. Cantando, ballando e suonando,  tra l’inizio e la fine del funerale, scopre la sua eredità.
Un mosaico di testi accostati per associazioni libere, fra contrasti, attinenze e fantasie, Intestamè offre a Carlo Ragone l’occasione per raccontare con  il suo particolare alfabeto di gesti e di suoni un personaggio che, senza maschera, si presenta  al pubblico con l’ingenuità e la follìa di un moderno Pulcinella.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …