Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cultura e Libri

Il sogno fotografico di Franco Angeli

Scritto da on lunedì, 30 20 Maggio11No Comment

Fino al 4 settembre al Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, arriva per la prima volta a Roma, la mostra “Il sogno fotografico di franco Angeli”, promossa da Roma Capitale. Una raccolta inedita segreta e privatissima di fotografie che l’artista, uno dei massimi esponenti della Scuola di piazza del Popolo, ha voluto lasciare, insieme a una grande tela intitolata “Marina capitolina, a Marina Ripa di Meana, che è stata sua compagna per otto anni.
L’esposizione, a cura di Carlo Ripa di Meana, vuole rivelare il lato intimo dell’artista, con una serie di scatti che lo riprendono in varie parti d’Italia a fianco di amici e parenti. In rilievo un fermo immagine di una giovanissima Isabella Rossellini, nel suo studio, dove amava giocare la piccola Lucrezia Lante della Rovere, ritratta tra opere che divennero l’emblema del fervido periodo artistico degli anni sessanta e settanta. Ogni foto ha una sua particolare fattura e tecnica di ripresa che riporta il visitatore indietro nel tempo. Gli scatti ritraggono un Franco ombroso ma sereno, un uomo arrabbiato ma dolce e una “Marina” musa ispiratrice delle opere. E un’intensa tenerezza rivelano le foto a Lucrezia, figlia di Marina. E infina l’U.R.S.S, per Angeli, madre di ogni ideologia, la “Moda” femmina e passeggera, e la “Sperimentazione”, amante a volte deludente.
A completamento della mostra una inedita documentazione di oggetti di design e di moda degli anni sessanta: la lampada di pipistrello di Gae Aulenti, la lampada Tizio di Richard di Vico Magestretti, il televisore Antares di Marco Zanuso, calzature, scarpe da tennis Superga, cappellini e abiti di Marina, finemente restaurati, e tanti cataloghi delle varie esposizioni dell’artista. L’iniziativa è un tributo ad un artista di grande umanità, al suo senso dell’amicizia e dell’estetica, ma anche ai protagonisti della Scuola di Piazza del Popolo che hanno animato lo scenario artistico di quegli anni.

di G.M. Ardito

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …