Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cultura e Libri

Itinerari del Gusto: il vino

Scritto da on giovedì, 18 Novembre 2010No Comment

Nei percorsi enogastronomici della Regione Lazio non può mancare un grande protagonista delle nostre tavole imbandite: il vino. E già perché in questi anni l’accresciuta qualità della bevanda di Bacco, ha portato il Lazio a guadagnare posizioni prestigiose nella graduatoria nazionale delle migliori etichette. Poi anche perché in questo periodo autunnale abbiamo tutti i giorni sotto gli occhi e soprattutto sotto il naso, il profumo del vino novello che da qualche decina di anni, con alti e bassi, si è imposto sui mercati e sulle tavole, favorendo la nascita di migliaia di microiniziative che ne consentono la degustazione. Ma il prestigio dei vini nostrani è del tutto meritato se pensiamo che questa è una terra antica di lunga tradizione enologica fin dal tempo dei romani. Nel Rinascimento fu la volta delle visite di principi e dei signori che vennero a villeggiare nelle sontuose dimore delle verdi colline, al cui richiamo non sfuggirono neanche grandi viaggiatori come Stendhal e Byron, attratti dal meraviglioso panorama che circonda Roma. Persino i papi posero la loro residenza estiva a Castelgandolfo, terra di origine vulcanica, allietata da laghi e boschi. Per questo dopo un lungo periodo in cui si è badato più alla quantità che alla qualità della produzione, i Castelli Romani, sono tornati ad occupare posti di alto livello tra i profondi conoscitori della storica bevanda. Proprio ai Castelli si produce la quasi totalità dei “bianchi”laziali, e il loro emblema è sicuramente il Frascati, che quest’anno per la prima volta ha conquistato i Tre Bicchieri del Gambero Rosso. Ma non si possono tralasciare anche i buoni “rossi” morbidi e vellutati che competono ormai con vini di più dichiarata fama nazionale e internazionale. Altri vini di tutto rispetto, figli di queste terre, si sono guadagnati la d.oc. : il bianco di Capena, il Cerveteri, il Castelli Romani, il Cesanese di Affile, il Colli Albani, il Colli Lanuvini, il Genazzano, il Marino, il Montecompatri, il Colonna, il Nettuno, l’Olevano Romano, il Zagarolo, una produzione così varia che arricchisce di tanto gusto la campagna romana.
E’ tutto il territorio regionale però che produce grandi vini e se ci spostiamo più a sud abbiamo ancora zone con viti di rilievo. Nel territorio di Latina ad esempio troviamo ben 3 d.o.c. Merlot, Sangiovese e Trebbiano, rispettivamente ad Aprilia, Circeo e Cori. Così come a Frosinone appartengono l’Atina e Il Cesanese del Piglio, grandi rossi da bere con i cibi a base di carne di cui sono piene le ricette locali. E da ultimo hanno ritrovato la loro rinomata qualità anche i vini della zona di Viterbo, che hanno da poco ottenuto notevoli riconoscimenti. L’aleatico di Gradoli, Colli Etruschi Viterbesi e Colli Etruschi, e soprattutto l’Est Est Est di Montefiascone, che un’antica mitologia vuole re dei vini per papi e cardinali. E’ doveroso però ricordare che a fianco di questi vini più noti, riconosciuti a Denominazione di Origine Controllata, c’è un panorama completo della produzione vinicola laziale da non perdere di vista e va insomma riconosciuta quella produzione minore, sinceramente contadina e artigianale, che secoli di viticoltura hanno generato. E’ sicuro che ognuno di noi ha tra gli amici qualcuno che produce e beve il proprio vino, tramandando così una cultura e una tradizione che non avrà fine, se è vero che già la mitologia greca aveva creato Ebe e Ganimede coppieri degli dei, antenati dei sommellier.

di G.M. Ardito

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …