Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Attualità, Comune di Roma, Cultura e Libri, Design e Moda

Municipio XII: viaggio nel mondo della solidarietà per vincere crisi e sofferenza

Scritto da on lunedì, 8 Aprile 2013No Comment

gesù cristoE’ sera, una sera invernale, il vento taglia a fette il viso, la pioggia intristisce l’oscurità, il freddo entra nelle ossa. cammino per strada e spero di arrivare il più in fretta possibile alla macchina. Mentre cammino qualcuno mi chiama, sento un: «Scusa, scusa….». Mi avvicino e mi trovo davanti un signore sofferente ma lucido, bagnato, la pioggia scivola sul suo viso, sembrano lacrime, i capelli bagnati, i denti stretti con forza per il freddo, mi guarda e mi dice: «Per favore c’è un posto dove dormire per i senza tetto?». Mi occupo di comunicazione, opero con l’Eurtorrino news e il sito eurtorrinolive.it proprio in questo Municipio, il Municipio XII. Ma non so cosa rispondergli. Penso alla comunicazione istituzionale del comune e del municipio ma non riesco a ricordare nulla. Gli rispondo: «Non saprei proprio cosa dirle, forse deve rivolgersi alla Caritas». E’ affamato e senza tetto, ma non è un clochard… Gli offro da mangiare in una tavola calda della zona, mi racconta la sua storia, ora i brividi che provo non sono per il freddo… Questo signore era un giornalista mediamente quotato, all’improvviso è stato licenziato proprio nel momento della separazione con la sua famiglia e non ha trovato più lavoro. Oggi i quarantenni e i cinquantenni sono vecchi e inutili. Inizialmente con i suoi risparmi ha dormito in pensioni da pochi euro e con gli stessi risparmi sosteneva la moglie e il figlio. Ha cercato lavoro come cameriere, lavapiatti, uomo di fatica, ma nulla, preferiscono gli immigrati e poi con la riforma Fornero è meglio stare attenti… Sono finiti i soldi, citato dalla moglie per gli alimenti, all’improvviso in mezzo alla strada… D’estate era semplice. Ora con il freddo, la pioggia è impossibile. Gli dico di rivolgersi alla Caritas e gli lascio i soldi per dormire la notte. Non ho più visto quell’uomo. Ne ho incontrati altri con storie simili. Poi le famiglie e i figli: spesso i bambini vivono le tensioni dei genitori. Sempre più spesso, causa la crisi economica, l’alcool, la droga, i vizi, le famiglie diventano polveriere ingestibili e i figli ne subiscono le conseguenze. Ma non basta, da qualche tempo anziani e non, riescono a sopravvivere con la pensione (o la cassa integrazione) fino alla terza settimana, poi sono senza cibo. Giovani famiglie improvvisamente vittime della crisi, rimangono senza lavoro e per pagare il mutuo non hanno da mangiare. La periferia: i bambini sono esposti a rischi incredibili. In collaborazione con il Municipio XII, ho visitato una serie di strutture utili ai cittadini in difficoltà. Eccone alcune:

formicaio

In via dei Papiri 64 il centro di aggregazione giovanile Il formicaio, gestito dalla cooperativa Psico Socio Sanitario, in convenzione con il Municipio XII, è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e accoglie i minori dagli 8 ai 18 anni. Per informazioni e iscrizioni tel.: 0671304128, È un centro di aggregazione giovanile per ragazzi, residenti nel territorio del Municipio Roma XII Eur ed in particolare nella zona di S. Palomba è finalizzato allo sviluppo e al miglioramento della qualità della vita attraverso la valorizzazione personale e la formazione culturale ed educativa; è, inoltre, teso a coinvolgere i genitori nel processo di crescita dei figli. Il progetto è attuato in locali del Municipio all’interno del comprensorio di Santa Palomba. Abbiamo incontrato le operatrici, gli operatori, i giovani presenti e le mamme, realizzato un servizio presente su vari portali video (DailymotionYoutubeMyspaceMetacafeHeySpreadItalialiveTube)  e su social network (tra cui facebook. sul mio profilo, poi sui canali sempre su facebook: tgromalive e romadodicilive), sui siti romalive.org e eurtorrinolive.it, sulla rivista di Marzo eurtorrino news, i video sono stati spediti via mail a 15.000 utenti.

Guarda il video del formicaio

spacer

isola_giochiL’isola dei giochi è presente sempre a Santa Palomba in via dei Papiri 64, è un centro socio-educativo per bambini tra i 3 e gli 8 anni, residenti nel territorio del Municipio Roma XII Eur, ed in particolare nella zona di S. Palomba; si tratta di un luogo protetto, in cui figure educative adulte aiutano il bambino a crescere e a svilupparsi in maniera autonoma ed armonica, attraverso attività di gioco libero nel rispetto di regole comuni. Il progetto è attuato in locali del Municipio all’interno del comprensorio di Santa Palomba. Abbiamo intervistato anche in questo caso le operatrici, i bambini e i genitori e con le stesse metodologie  e canali del formicaio.

Guarda il video dell’isola dei giochi

spacer

casa_famigliaUna casa per le famiglie: È un servizio finalizzato a riconoscere e valorizzare il ruolo centrale della famiglia nello sviluppo della comunità attraverso una serie di attività rivolte alle coppie genitoriali, anche se divorziate o separate. In particolare offre attività di ascolto, orientamento e sostegno; consulenza psicologica  e legale sui temi della coppia e della famiglia; mediazione familiare; spazio di incontro tra genitori e figli ; interventi di promozione e sostegno di affido familiare ed adozione; gruppi di parola. Il progetto è attuato in locali del Municipio situati in Via Comisso, 23 telefono 06.83794686.

Guarda il video di Una Casa Per le Famiglie

spacer

siticiboRete Siticibo: Recuperare e distribuire eccedenze alimentari della grande produzione per offrire un sostegno alle persone in condizione di disagio sociale. Questo l’obiettivo del Banco Alimentare – Rete Siticibo, presente a  Spinaceto, in collaborazione con il Municipio XII e Camelot Onlus.I locali Urban Center si trovano a Largo Cannella, gli alimenti raccolti vengono consegnati gratuitamente ogni settimana ai nuclei familiari segnalati dalla rete sociale del Municipio in difficoltà economica, identificati sul territorio.Per avere sostegno bisogna rivolgersi al Municipio Roma XII, oppure chiedere alle Parrocchie.Operatori qualificati garantiscono il rispetto di tutte le norme vigenti in materia di conservazione degli alimenti. Si lancia un appello ai centri commerciali, a chiunque possa fornire sostegno alimentare perché il numero di persone che non reggono più la crisi sono in aumento esponenziale. Un aiuto per chi ha tanto può salvare una vita.

Guarda l’intervista realizzata al responsabile del centro

spacer

emporio_caritas

Sul territorio della Capitale è operante un secondo Emporio della Solidarietà che sorge precisamente in Via Avolio, 6 (zona Spinaceto). Il servizio è ubicato nel territorio del Municipio XII che ha fornito la struttura e si fa carico delle utenze. L’Emporio è aperto al pubblico ogni giovedì dalle ore 16.30 alle ore 19.30. Il personale provvede all’accoglienza degli utenti, alla distribuzione dei prodotti e alla pulizia dei locali, ed è composto esclusivamente da circa novanta volontari provenienti da sette Centri di Ascolto Caritas Parrocchiali coinvolti nell’iniziativa e inseriti nel sistema Fatti di Rete: S. M. Stella dell’Evangelizzazione al Torrino Nord, Beata Vergine del Carmelo a Mostacciano, S. Mauro Abate sulla Laurentina, S. Giuseppe da Copertino alla Cecchignola, S. Carlo Borromeo alla Fonte Laurentina, S. Giovanni Evangelista a Spinaceto, Gesù Divin Salvatore a Tor de’ Cenci. (per informazioni contattare il Settore Territorio della Caritas: 06 88815130) . Nell’ambito delle attività quotidiane, i volontari dei Centri di Ascolto, attraverso colloqui molto attenti, una volta verificata l’esistenza di una condizione di disagio socio-economico, rilasciano un’autorizzazione per l’attribuzione di una tessera con un credito virtuale di spesa che, in questa fase, consente l’accesso al servizio ad ottanta famiglie del territorio per un periodo di circa sei mesi.
Per ulteriori informazioni relative al Progetto è possibile contattare Don Paolo Adolfo Pizzuti, Parroco della Parrocchia San Giuseppe da Copertino sita in Via dei Genieri, 12, 00143 Roma e reperibile al seguente numero telefonico: 06 5010027 oppure attraverso l’indirizzo email: emporio.spinaceto@gmail.com

Guarda i video con le interviste: video1  video2  video3  video4

spacer

emergenza_freddoEmergenza Freddo al Laurentino: Al quinto anno il piano delle Caritas della XXIV prefettura che mette a disposizione 16 posti letto in 4 container attrezzati e riscaldati. In aumento, negli ultimi anni, le richiese di famiglie romane rimaste senza tetto. la Caritas attiva inoltre un centralino telefonico al numero 06.4457235 – 06.4441319 a disposizioni di chiunque desideri impegnarsi come volontario o voglia segnalare situazioni di particolare disagio e grave emarginazione su cui intervenire. La Caritas ricorda, inoltre, che Roma Capitale ha predisposto la Sala Operativa Sociale il cui numero 800.44.00.22 rimane a riferimento per tutte le segnalazioni nel territorio romano.

Guarda i video: video1  video2  video3  video4  video5  video6

spacer

show_image_NpAdvSinglePhotoSOS Usura: con Antonio Anile, dirigente nazionale di SOS Impresa, nata a Palermo nel 1991, per supportare chi è caduto nella rete dell’usura. Oggi abbiamo incontrato Laura Galesi, una giornalista da sempre impegnata nella denuncia di fenomeni di usura, di malaffare, di rapporti tra mafia, economia e politica. Una persona da sempre in prima linea che mette a disposizione le sue capacità per SOS Impresa, ricoprendo il ruolo di portavoce. Antonio Anile parla di come S.o.s. Impresa aiuta le persone che superando il velo di omertà e vergogna si mettono in contatto con loro. La settimana scorsa abbiamo intervistato Antonio Marchetti  vittima di usura , grazie a S.O.S Impresa è riuscito a superare il velo di silenzio e  denunciare gli usurai. Oggi Laura Galesi parla di come la mafia riesce ad infiltrarsi nel tessuto sociale, creando connivenze, riciclando denaro, usando la violenza contro le piccole e medie imprese, spacciando droga. Laura ci dice che Le mafie rappresentano oltre il 7 % del PIL della nazione Italia, con un giro d’affari di oltre 140 miliardi di euro, un utile di 104 miliardi di euro, 65 miliardi di euro contanti. Le mafie sono presenti in tutte le categorie sociali e professionalità:  politici nazionali e locali, colletti bianchi, notai, avvocati, commercialisti, imprenditori, impiegati, uomini delle forze dell’ordine. Un esercito che mette a soqquadro questo paese. La politica continua ad aumentare le tasse, continua a tassare le solite persone e categorie sociali: pensionati, piccole imprese, operai e impiegati, crede (la politica) di risolvere i problemi di questo paese con licenziamenti e rigore. Rigore verso chi?  E’ un vero scandalo quello che avviene. Solo sconfiggendo l mafie l’italia potrà diventare un paese normale. Le mafie arruolano milioni di persone e sono presenti nelle istituzioni a tutti i livelli. Nel Municipio XII La crisi ha portato molte attività a chiudere e sempre più spesso ci si rivolge ai “cravattai” per arrivare alla fine del mese o per tenere in piedi la propria attività. Se sei in difficoltà chiama il  numero verde per rivolgersi ad SOS Impresa è 800 900 767. Prima di conoscere l’inferno scopri come allontanarlo.

Guarda i video:  video1  video2  video3

spacer

maggi_ireBambini e solidarietà all’IRE: L’inaugurazione della Mostra, promossa dalla Ortopedia Oncologica diretta da Roberto Biagini e alcune scuole del XII Municipio di Roma, si è tenuta oggi, presso l’Atrio principale degli Istituti Regina Elena e San Gallicano. Il ricavato andrà in favore della Cooperativa “Ridere per Vivere” dei clown dottori che, allieteranno la permanenza dei bambini affetti da Osteosarcoma: il tumore maligno dello scheletro più frequente in età pediatrica e giovanile. Le “giovani opere”sono dedicate alla piccola Luna Maggi, portata via da un tumore quando aveva 10 anni. Tre scuole di Spinaceto, quella di via Carlo Avolio, via Renzini e via Frignani, si sono coordinate per far lavorare, con opere collettive o individuali, ben 500 alunni che sono riusciti nella non trascurabile impresa di realizzare circa 400 opere pittoriche. Già, perché era proprio la pittura la grande passione della piccola Luna Maggi, Da qui l’idea d’istituire il premio, collegandolo ad una raccolta fondi. Ogni lavoro, individuale o collettivo, è infatti soggetto ad un’offerta libera. Il presidente del Municipio XII Calzetta ha presentato il papà e il nonno di Luna e si è soffermato sull’iniziativa molto bella, soprattutto per la presenza di tanti bambini, i quali grazie al loro lavoro e ai loro disegni potranno rendere meno infelice la permanenza in Ospedale di loro coetanei meno fortunati. Il papà di Luna Maggi si è soffermato sull’iniziativa e di quanto sia importante la solidarietà e iniziative che diano sollievo a che spesso non ha più speranza , spesso un sorriso rende eterni attimi di gioia e meno bui le giornate di solitudine. Il nonno di Luna tradito dall’emozione ha ringraziato i bambini presenti e ha ricordato i momenti in cui Luna felice giocava con i coetanei,La mostra è aperta tutti i giorni e basta recarsi nell’atrio d’ingresso dell’IRE per acquistare i disegni e contribuire alla solidarietà ed è aperta a tutti.

Guarda il video dell’inaugurazione

spacer

man11La spesa dal contadino: La Manifestazione è organizzata dal Municipio Roma XII EUR ed ha l’obiettivo di accorciare la filiera d’acquisto eliminando i passaggi intermedi con conseguente riduzione del prezzo finale dei prodotti. In questa giornata “fare la spesa” non dovrà essere un semplice atto “funzionale”, ma un momento riconquistato al piacere e alla socialità. Un luogo dove imparare a degustare i prodotti (olio, formaggio e vino in particolare), dove sarà possibile parlare con un’insegnate di scienze alimentari, vedere come si produce il formaggio, avere un maggior legame con il territorio ecc. ecc.I vantaggi sono diversi, come quello di avere un rapporto diretto tra produttore e  consumatore;di creare nuovi canali di vendita per il produttore; un minor impatto ambientale, grazie alla riduzione dei trasporti e degli imballaggi vista la provenienza locale dei prodotti  la presenza esclusiva dei prodotti di stagione e la promozione e la valorizzazione del territorio, punti su cui siamo particolarmente sensibili. La spesa dal contadino avviene l’ultima domenica di ogni mese davanti alla sede del Municipio in via Laurentina

Guarda i video: video1  video2

spacer

Mercato-per-scuoleLe scuole alla scoperta del mercato per una corretta alimentazione: Dalla preparazione dei prodotti da forno alle diverse fasi della filiera ortofrutticola. Dalle lavorazioni artigianali in pelle ai trucchi per la riparazione dei vestiti: con un percorso didattico all’interno del marcato Laurentino, i bambini delle scuole elementari vanno alla scoperta dei prodotti e del funzionamento del mondo dei mercati rionali. E’ il progetto educativo promosso dal Municipio XII, che ha preso il via oggi il 5 marzo con la visita dei primi 50 ragazzi, accolti dal presidente del mercato Valter Papetti e dal vicepresidente Mimmo Kataya, insieme al presidente del Municipio, Pasquale Calzetta. Presenti anche l’assessore municipale alle Politiche Scolastiche Gemma Gesualdi, il presidente del Consiglio municipale Marco Cacciotti, il presidente della Commissione Scuola Gino Alleori, e i consiglieri Stefano Aloisi e Cristiano Carpignoli. “L’iniziativa, che si protrarrà per i prossimi mesi con un appuntamento settimanale con gli studenti – ha spiegato Calzetta – punta a coinvolgere circa 56 classi delle 28 scuole elementari del territorio”. Nel mini tour fra i banchi del mercato – esperienza attraverso la quale si vuole mettere in risalto il ruolo dei mercati rionali nel contesto dell’economia cittadina – i piccoli alunni possono conoscere i sapori tipici e le lavorazioni manifatturiere caratteristiche delle varie regioni italiane, con un’attenzione particolare alle produzioni locali. La tappa all’angolo delle specialità enogastronomiche diventa occasione per approfondire le tematiche legate all’importanza di una corretta alimentazione.

Guarda il video

spacer

anzianiAnziani tra iniziative e solidarietà: Via la solitudine estiva per gli over 60 del Municipio XII. Con il progetto sperimentale di inclusione sociale promosso dall’amministrazione in collaborazione con la Fondazione Alberto Sordi Onlus e il Centro Anziani di Trigoria, anche nel mese di agosto agli anziani più fragili con problemi di deambulazione – che diversamente sarebbero costretti a casa – viene garantito il servizio di accompagnamento gratuito presso il centro ricreativo di Trigoria. Ad accoglierli al loro arrivo nella struttura, il Presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta. (via Gustavo d’Arpe, 48/50).“Ci sono tante persone anziane che si trovano a vivere in una condizione di isolamento che non permette loro di raggiungere i centri anziani e di partecipare alle attività che vengono promosse al loro interno”, – spiega Calzetta –”con questo progetto anche è il centro stesso che raggiunge l’anziano per portarlo nella struttura che lo accoglie. E’ un’iniziativa innovativa nell’ambito dell’assistenza e della tutela dell’anziano”. Presso il centro oltre al vitto, una serie di iniziative atte a rendere dinamica la vita dell’anziano e permettere loro una socializzazione costruttiva e intelligente. Rassegna stampa al mattino, colazione, attività motorie e ludiche. Iniziative personalizzate all’uso del computer, del cellulare, all’utilizzo di internet e ad una serie di iniziative per stimolare quella pigrizia intellettiva che accompagna spesso l’anziano solo. Altre iniziative sono concentrate durante il periodo estivo con le giornate balneari presso Centri estivi di Ostia.

Guarda il video   video1   video2

Marcella Pompei, presidente del centro anziani Benedetto Rossi di Trigoria che ci ha parlato del centro anziani e dello spettacolo: “il nostro centro anziani è molto attivo con i laboratori teatrali, la ginnastica, il ballo, esercitazioni per l’uso del pc, cellulari, inglese, gioco delle bocce, sala da gioco e tante altri attività. Operiamo anche fuori dal centro per aiutare le persone fragili. Il 31 Gennaio abbiamo presentato un’opera teatrale presso il teatro del Municipio XII Elsa Morante l’opera teatrale con tutti interpreti del centro. Attori e Attrici sono interpretati dai “nostri giovani e bravi anziani” tutti del centro. Io le chiamo le mie attrici, hanno formato un gruppo bellissimo e professionale. L’opera ha avuto un grandissimo successo di pubblico e già altri centri anziani ci hanno chiesto di poterla rappresentare presso di loro. Ringraziamo tutto il Municipio XII per il sostegno”.

Guarda i video: video1  video2  video3

spacer

municipiadiFair Play e Municipiadi: Il Municipio XII si è impegnato per portare un nuovo messaggio tra i giovani: vivere lo sport con il progetto Fair Play nelle Scuole e nello Sport. Un progetto presentato nella sala del Consiglio del Municipio Roma XII alla presenza del Presidente pel Municipio Pasquale Calzetta, del presidente della commissione municipale Sport  Pietrangelo  Massaro. Lealtà, rispetto delle regole e dell’avversario, sono i principi sanciti nella carta ufficiale del Fair Play, che con questa iniziativa verranno promossi tra i ragazzi delle scuole attraverso una serie di appuntamenti sul territorio e negli istituti scolastici, per diffondere una nuova cultura dello sport, inteso come canale per veicolare valori positivi a prescindere dagli obiettivi agonistici.

Municipiadi 2013: Si è accesa la fiaccola. 1000 ragazzi delle scuole elementari e medie del Municipio XII hanno sfilato questa mattina sulla pista di atletica del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito alla Cecchignola, per la cerimonia di apertura della seconda edizione della manifestazione sportiva promossa dall’amministrazione municipale, in collaborazione con Euroma2. La kermesse porterà negli istituti del territorio una serie di appuntamenti con lo sport che coinvolgeranno gli studenti in avvincenti esibizioni: dall’atletica al tennis, dalla scherma all’hockey, fino allo skate board e al karate. Ha inaugurato i giochi il presidente del Municipio XII, Pasquale Calzetta.

Guarda il video

Guarda il video municipiadi

spacer

facciata_anticoIl Santuario della Madonna del Divino Amore è un santuario di Roma composto da due chiese: quella antica è del 1745, quella nuova è invece del 1999.

Molte persone si recano al Santuario per ottenere miracoli. Devozione e fede si intrecciano nei Sabati estivi, quando centinaia di persone in pellegrinaggio notturno raggiungono il Santuario a piedi. Il santuario è sede della parrocchia di Santa Maria del Divino Amore a Castel di Leva, eretta, in forza della lettera apostolica di papa Pio X QuamdO per agri romani del 24 maggio 1912, con il decreto del cardinale vicario Francesco Marchetti Selvaggiani Cum Summus Pontifex del 1º dicembre 1932.
Abbiamo incontrato il Vicario Parrocchiale Don Luca Centurioni, per chiedergli attualmente come la Parrocchia del Divino Amore aiuta le persone in difficoltà , in che modo arrivano gli aiuti e quali rapporti con il Municipio Roma XII. Don Luca Centurioni ci dice: “Ci occupiamo da sempre del disagio sociale a partire dagli anni 40 e continuiamo ad sostenere le persone in difficoltà con tutte le nostre forze e lo facciamo sostenendo le persone in difficoltà con l’aiuto di viveri. Oltre al coinvolgimento dei parrocchiani, di famiglie che possono aiutarci, cerchiamo anche sostegno in tutti quei canali a cui chiedere aiuti. Il Municipio XII e il Presidente Calzetta sono molto sensibili e disponibili nel sostenere la nostra azione”.
Con Don Luca Centurioni abbiamo affrontato altri argomenti: la fine del mondo, l’attuale crisi mondiale con conseguenze devastanti nel tessuto sociale. Centinaia di migliaia di imprese chiudono o falliscono, milioni di disoccupati, nessun futuro per le giovani generazioni, le stesse strutture portanti sociali in crisi e incapaci di risposte. Le risposte di Don Luca Centurioni si possono sintetizzare con la grande attualità del Vangelo. Forse la chiesa percepisce tutto ciò e il nuovo papa Francesco con le sue parole ha sintetizzato il presente e futuro: “Vi chiedo un favore. Prima che il vescovo benedica il popolo, vi chiedo una preghiera a Dio, dal popolo, perché benedica il suo vescovo. Facciamo in silenzio questa preghiera di voi su di me”.

Guarda il Video

spacer

santeugenio Solidarietà al Sant.Eugenio: le notizie di cronaca spesso lasciano con il fiato sospeso, con lo sguardo fisso nel vuoto alla ricerca di risposte possibili, spesso sono domande. Il 28 dicembre Tiziana Trimboli, quarantenne dipendente del McDonald’s di piazzale Don Luigi Sturzo all’Eur, ha salvato un neonato partorito nella toilette del fast food, abbandonato dalla madre nel water solo per un motivo: liberarsi di quel corpicino ingombrante nato per sbaglio. Tiziana ha dichiarato ai media: «Ho sentito le grida di alcune ragazze che erano appena uscite dal bagno, sono corsa anch’io a vedere e mi è quasi preso un colpo: dall’acqua nel water spuntava la testolina e un braccino del bimbo», In fondo quel bambino, destinato a morte certa, le deve la vita: è rimasto in acqua per dieci minuti e mezzo senza che nessuno se ne accorgesse. Una storia che ha colpito tutti; persino il Papa lo ha citato: «Ogni bambino venga accolto come un dono di Dio».
Emanuele è stato ricoverato nel reparto di neonatologia. Il Presidente del Municipio Roma XII si è recato il giorno dell’Epifania per portare il “conforto e la vicinanza del Municipio ad un bambino “orfano”. Il Presidente Calzetta ha dichiarato: «Il piccolo Emanuele pur essendo nato in condizioni sfortunate, ha dato un insegnamento a tutti, proprio nel modo in cui si è attaccato alla vita con quel braccino fuori dal Water trasmettendo un messaggio di speranza e di voglia di vivere a cui fare riferimento nei momenti di disperazione. La vita non va mai disprezzata e bisogna continuare a viverla sempre e comunque con grande forza. Sono qui per testimoniare la mia vicinanza ad Emanuele insieme alla giunta tutta e credo che tutti i cittadini del Municipio XII si sentono vicini a questo bambino».
Il Primaro del reparto di neonatologia, il Professore Carlo Giannini, ha dichiarato ai microfoni di Media Live: «Emanuele sta benissimo, abbiamo fatto tutti gli accertamenti necessari ed è tutto nella norma. Faremo forse altri accertamenti ma solo per precauzione, Molte persone vengono a trovare Emanuele chiedendoci del suo stato, spesso portano regali come pannolini o altre cose in segno di affetto e solidarietà, anche se qui noi abbiamo tutto l’occorrente. A trovare Emanuele sono venuti anche i giornalisti de “La vita in diretta”. Vorrei lanciare un accorato appello a tutte quelle mamme che non vogliono tenere il bambino che hanno in grembo. Venite a partorire da noi e se non volete tenere il bambino potrete andare via nel completo anonimato, salvando la vita al bambino e spesso la vostra».

Il reparto di neonatologia del Sant’Eugenio è sicuramente una delle eccellenze della Sanità nel Lazio.

Guarda il video

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …