Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cultura e Libri

Nasce a roma il club Amici di Audrey: grandi donatori per l’Unicef

Scritto da on lunedì, 22 Novembre 2010No Comment

“Davanti alle immagini terribili della sofferenza dei bambini trasmesse dalla tv ho provato tante volte un senso di impotenza. Ma unendomi all’UNICEF ho avuto l’opportunità di fare qualcosa ed è fantastica terapia contro l’angoscia che provo”. Audrey Hepburn

A venti anni dalla nomina di Audrey Hepburn ad Ambasciatrice di Buona Volontà del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, viene presentato a Roma il primo club di top donor nel charity italiano a lei intitolato, Amici di Audrey per l’UNICEF. Co-chair del club sono il Presidente dell’UNICEF Italia Vincenzo Spadafora e Sean Hepburn Ferrer, figlio di Audrey Hepburn.

Nominata dall’Unicef Italia Testimonial per l’iniziativa Amici di Audrey, la giornalista di cinema e spettacolo Désirée Colapietro Petrini, insieme a Luigi Abete, ha invitato alcuni tra gli amici più cari ad una prima cena di presentazione del progetto. La cena verrà offerta dallo chef Filippo La Mantia, noto per il suo impegno charity, presso il Ristorante dell’Hotel Majestic di Via Veneto.

Ospiti d’onore della serata: la star della danza Roberto Bolle che racconterà della sua recente missione in Repubblica Centro Africana e Gianfranco Rotigliano, Direttore dei Programmi dell’UNICEF in Africa Centrale e Occidentale.

Il primo obiettivo degli Amici di Audrey è di raccogliere 500.000 euro che consentiranno a 30 Centri Nutrizionali nella Regione Lac in Ciad di curare in un anno 13.000 bambini malnutriti.

Il club ha l’obiettivo di mobilitare risorse straordinarie per la lotta alla mortalità infantile e propone un modo nuovo di essere filantropi. I membri del club, una cinquantina al massimo, sosterranno congiuntamente un progetto dell’UNICEF e avranno la possibilità di essere coinvolti in maniera attiva nel lavoro dell’organizzazione,  anche attraverso viaggi sul campo ed incontri con i principali esperti mondiali di lotta alla mortalità infantile. Gli  Amici di Audrey potranno attivare il proprio network di relazioni personali e professionali per reperire risorse aggiuntive per il progetto sostenuto, nonché mobilitare il sostegno dell’opinione pubblica affinché si annulli il numero di bambini che muoiono nei paesi poveri per cause prevenibili (attualmente sono 8,1 milioni ogni anno. Fonte: stime UNICEF).

Audrey Hepburn, nei cinque anni che hanno preceduto la sua prematura scomparsa avvenuta nel 1993, ha sostenuto con passione il lavoro dell’Unicef e svolto oltre 50 missioni sul campo. Da Ambasciatrice dell’Unicef, l’attrice ha raccontato al pubblico e ai potenti del mondo l’orrore della sofferenza dei bambini, parlando come lei stessa diceva “a nome di quei bambini che non possono parlare per se stessi, bambini che non hanno niente altro che il loro coraggio e i loro sorrisi, la loro intelligenza e i loro sogni”.

“Se guardo a ciò che mia madre Audrey ha realizzato nella sua vita, ciò di cui sono più orgoglioso è la sua seconda carriera, l’impegno per i bambini. Con il Club a lei intitolato, continuo a sostenere il lavoro dell’Unicef insieme alla mia famiglia ” dichiara Sean Hepburn Ferrer.

where buy cigarettes

“Più volte negli ultimi anni mia figlia Ginevra mi ha chiesto di adottare un bambino. E se fossero cento, mille, diecimila? rispondevo. Se oggi Ginevra ed io possiamo idealmente stringerli tutti insieme in un unico immenso abbraccio e concretamente aiutarli a vivere un futuro migliore, lo devo al presidente di Unicef Vincenzo Spadafora e a Sean Hepburn Ferrer che insieme mi hanno affidato il progetto Amici di Audrey. Ed e' sull’esempio e nel ricordo di una donna che non solo ha reso grande il cinema ma la speranza di molti bambini nel mondo che ho sposato questa iniziativa. Desidero ringraziare il mio compagno di vita Luigi e tutti gli amici che hanno accolto positivamente il mio invito. La mia stima nei loro confronti, così  come per Audrey Hepburn, e' proporzionale al loro gran cuore”. Désirée Colapietro Petrini

zp8497586rq

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …