Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Cultura

Una papessa tra leggenda ed evidenze storiche.

Scritto da on martedì, 25 Maggio 2010No Comment

Dicono che le leggende abbiano sempre un fondo di verità e a testimoniarcelo spesso e volentieri sono gli oggetti o i monumenti. Uscirà a breve nelle sale italiane un nuovo film “la Papessa”, la cui trama è incentrata sulla figura di Papa Giovanni VIII (853-855), entrato nella leggenda, poiché, secondo fonti di epoca medioevale,  era una donna.

Sembra, infatti, stando a queste fonti che il futuro papa fosse una donna inglese che, grazie ad un travestimento, ebbe la possibilità di studiare diventando monaco e in, seguito, addirittura Papa, con il nome appunto di Giovanni VIII. La leggenda continua e ci racconta di come questo “Papa” consumasse rapporti carnali e, proprio in seguito ad uno di questi, rimase incinta.

Riuscì a nascondere questa gravidanza fino a quando, durante la processione di Pasqua, lungo la via che portava da San Giovanni Laterano a San Pietro, il tumulto della folla la fece cadere da cavallo, provocandole un travaglio anticipato. Scoperto l’inganno  venne lapidata e trascinata per i piedi lungo le v

love spell make him contact you

ie della città. Al di là della veridicità del racconto, difficile da confermare a causa delle difficoltà di reperire ulteriore documentazione, a Roma rimangono due luoghi curiosi legati a questa storia; il primo è un’edicola votiva in via dei Querceti, sorta, secondo il mito, nel luogo dove il Papa sarebbe caduto da cavallo; anche se gli storici sottolineano come via del Querceto non rientrasse nel percorso della processione pasquale.

L’altro più che un luogo è un simbolo, si tratta infatti di una sedia molto particolare,  la sedes curules o porphyreticae, conservata nei musei Vaticani. Questa sedia, la cui particolarità consta nel fatto di avere un buco al centro, veniva utilizzata dai Papi durante il rito dell’investitura; le cronache cinquecentesche diffusero la leggenda secondo la quale tale buco servisse a coloro i quali presiedevano all’investitura per verificare la presenza o meno dei genitali del futuro Papa.

In realtà, tale sedia è di un’epoca precedente rispetto alle date ipotizzate per questo pontificato molto particolare, ed era già utilizzata in precedenza; alcuni storici hanno ipotizzato potesse trattarsi di una latrina termale, conversata ed utilizzata per il pregio dei materiali con cui fu costruita.

Fonti: comingsoon

zp8497586rq

Comments are closed.

Cultura »

Segreti e Misteri: prova dell’esistenza del cronovisore

Segreti e Misteri: prova dell’esistenza del cronovisore

puntate precedenti:
Segreti e Misteri: il Cronovisore di padre Pellegrino Ernetti
La macchina del tempo e il Vaticano
 
Le prove sull’esistenza del Cronovisore sono fragilissime, per quanto riguarda gli standard scientifici, comprese fotografie dubbie, tra cui una foto …

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2