Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Auditorium Parco della Musica: Raphael Gualazzi

Scritto da on lunedì, 20 Giugno 2011No Comment

Torna all’Auditorium Parco della Musica dopo il tutto esaurito registrato a marzo in Sala Petrassi una delle rivelazioni musicali più sorprendenti di oggi, Raphael Gualazzi. Il cantante, pianista e compositore di Urbino è un musicista eclettico definito dalla critica musicale un “parente alieno” di Fred Buscaglione, Paolo Conte e Tom Waits. La particolarissima musica di Raphael nasce dalla fusione della tecnica rag-time dei primi anni del ‘900 con la liricità del blues, del soul e del jazz nelle loro forme più tradizionali, e si miscela con influenze più recenti ed innovative assorbite da artisti quali Jamiroquai e Ben Harper. Il risultato è magico ed unico, un marchio di fabbrica inconfondibile. Raphael Gualazzi ha già al suo attivo un album (Love Outside The Windows, 2005), la partecipazione ad alcune compilation ed un EP uscito nel 2010 contente le sue hit “Reality & Fantasy” (che ha ispirato un remix di Giles Peterson) e “Don’t Stop” (cover dei Fleetwood Mac utilizzata anche per un celebre spot televisivo). “Il pianoforte è un impegno spirituale, psicologico, fisico. Suonarlo è come combattere un demone, espiare le conseguenze della sua esistenza, della sua vicinanza”.  E’ così che Raphael Gualazzi descrive il suo rapporto con lo strumento che accarezza, modella e infiamma nei suoi concerti. La sua musica nasce dalla fusione della tecnica Rag-time dei primi anni del ‘900 con la liricità del Blues, del Soul e del Jazz nella sua forma più tradizionale, ispirandosi alle sonorità tipiche del pre-jazz e dello stride-piano facenti capo a Scott Joplin, Jelly Roll Morton, Fats Waller, Art Tatum e Mary Lou Williams, ma anche ai colori tipici del blues di Ray Charles e Roosevelt Sykes. Diverse influenze soul ispirate a figure di grandi artisti eclettici quali Jamiroquai e Ben Harper, restituiscono l’ascolto ad una dimensione di grande attualità, in uno stile personalissimo dove le radici tradizionali si fondono con le tendenze musicali più innovative.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …