Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Betrayal / Tradimenti

Scritto da on domenica, 13 Marzo 2011No Comment

Tua moglie e il tuo migliore amico sono amanti.

Tu fai finta di non sapere.

Chi tradisce chi?

Sono almeno due, ed altrettanto validi, i motivi per non farsi scappare l’occasione di una puntata al Teatro dell’Orologio, dove è ora in scena una commedia come Betrayal, sofisticata, graffiante ed anche profonda nell’esaminare il rapporto di coppia in tutte le sue più intime contraddizioni. La prima ragione va cercata, ovviamente, nel testo del Premio Nobel Harold Pinter: Betrayal, ovvero Tradimenti, è un concentrato di quell’analisi spietata dei rapporti umani che l’autore ha il dono di far emergere in modo solo apparentemente semplice, geometrico; lasciando in realtà che con un tocco imprescindibile di humour britannico siano le debolezze dei personaggi, imprigionati in una cornice piccolo borghese ma ancora guizzanti, vitali, a salire in primo piano. Al triangolo amoroso rappresentato nella piece e scandito dalle confessioni dei rispettivi tradimenti, lo spettatore partecipa emotivamente con un atteggiamento tra il divertito e il pensieroso, seguendo con curiosità il flusso delle rivelazioni proposte dai personaggi a tavola, o in camera da letto, o in qualche altro luogo d’incontro, assecondando così la sagacia di una struttura a flashback che mantiene sempre viva l’attenzione.

L’altro ragionamento a favore dello spettacolo concerne, invece, la coraggiosa scelta di proporlo a Roma in originale, avvalendosi di attori estremamente preparati, italiani ma a loro agio anche sul piano linguistico. Per chiunque abbia sufficiente pratica della lingua inglese, l’impatto di dialoghi confezionati con un sapiente alternarsi di risposte secche e pungenti, pause, conversazioni banali, momenti di seduzione e attimi di smarrimento, acquista così un valore aggiunto. Particolarmente sfiziosa diventa, tra l’altro, la scena coi due personaggi maschili che si confrontano durante il pranzo in un ristorante italiano; ricordando poi, con toni stralunati, le loro passate visite a Venezia e in motoscafo fino a Torcello; tutto ciò di fronte a un cameriere allibito per l’improvvisa perdita di controllo del duo anglosassone, le cui inibizioni vengono meno man mano che la bottiglia di vino bianco si esaurisce.  Una nota di merito, quindi, per i tre interpreti principali Sandra Paternostro, Giampiero Cognoli e Rinaldo Rocco, dotati di notevole personalità nell’approcciare il diversificarsi dei toni, ora ironici ed ora tendenti ad una qualche empatia, che il testo propone. Ricordiamo infine che lo spettacolo, curato a livello registico dall’irlandese Donnacadh O’Brian, è in cartellone dal 9 al 19 marzo al Teatro dell’Orologio, Via dei Filippini 17a.  

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …