Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Caravaggio a Roma per festeggiare i quattrocento anni dalla morte

Scritto da on mercoledì, 17 20 Febbraio10No Comment

\

Una data da ricordare. Fin qui nulla di strano se non fosse che la data in questione risale a quattrocento anni fa e il personaggio è Caravaggio. Un artista certo al di fuori dal comune, come la sua vita dissoluta e la sua morte prematura. Una vita da romanzo, se fosse vissuto oggi avrebbe fatto la fortuna di giornali di gossip, fortunatamente è vissuto tanto tempo fa da essere ricordato per altro, per il suo genio, la sregolatezza e la sua personalissima interpretazione dei ritratti.
Un artista che ha lasciato un’impronta tanto indelebile da essere centro di discussioni ancora oggi: oltre le numerosissime attribuzioni che gli vengono fatte, l’ultima notizia riguarderebbe il suo luogo di nascita, che non sarebbe il paesino dal quale prende anche il nome, bensì Milano, con data anticipata al settembre del 1571 e la prova sarebbe nella parrocchia milanese di Santo Stefano in Brolo.
Nato al Nord, l’artista matura però compiutamente a Roma, una città con la quale nessun pittore si identifica come Caravaggio. A sessant’anni dalla prima grande mostra sul maestro a Palazzo Reale a Milano, sarà proprio la capitale a celebrarlo con un’esposizione presso le Scuderie del Quirinale, dal 18 Febbraio al 13 Giugno. In esposizione, solo le opere di certissima attribuzione. Grazie ai prestiti dei più famosi musei del mondo si potranno così ammirare tra le altre, le due versioni della “Cena di Emmaus”, dalla National Gallery di Londra e dalla Pinacoteca di Brera, i “Musici” dal Metropolitan Museum di New York, il “Suonatore di liuto” dell’Ermitage, l’ “Amore vincitore” dalla Gemaldegalerie di Berlino.
Opere che più che documentare la fortuna dell’artista, ne decretarono la sfortuna, forse per questo Calvesi, presentando al Ministero dei Beni culturali le iniziative programmatiche, commenta: “Il nostro scopo non sarà quello di far conoscere Caravaggio, ma indagare la sua figura da un punto di vista iconologico, documentario e delle attribuzioni”.  Una rassegna da non perdere, per avere una visione “certa” sul grande maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio.

Dal 18 Febbraio al 13 Giugno
Scuderie del Quirinale
Per maggiori informazioni: tel.0639967500

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …