Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Dai fratelli Zoppis una nuova idea di circo

Scritto da on martedì, 3 Gennaio 2012No Comment

Contorsionisti, giocolieri, trapezisti, e rispetto per gli animali. Se nell’immaginario collettivo l’idea dello spettacolo circense è tradizionalmente associata alla presenza di tigri e leoni che, poverini, si pretende di far saltare dentro un cerchio di fuoco, quella che i fratelli Zoppis stanno portando in giro per l’Europa è una nuova idea di circo. Dove gli animali non ci sono. O meglio, non sono esattamente quelli che siamo abituati a vedere sul palco di un circo. Perché tutti gli esemplari presenti in scena sono simpatiche riproduzioni: alcune perfette al punto da sembrare vere, come nel caso dell’orso bianco che sfila sul palco di Boreal (all’Eur), il nuovo show con cui gli Zoppis sono approdati a Roma quest’anno; altre fantasiosamente colorate per trascinare lo spettatore nel mondo del surreale. Ecco, allora, i morbidosi ippopotami ancora in Boreal, o le curiose creature che vivono il mondo sottomarino nell’Acquatico (a Tor di Quinto), l’altro spettacolo della stessa compagnia presente in città, questo per il secondo anno consecutivo.

Il filo conduttore attorno al quale in entrambi gli spettacoli si snodano le avventure dei personaggi  è, non a caso, una storia a sfondo sociale sul rispetto per gli animali: una vera e propria esplorazione dell’universo marino nell’Acquatico, dove il protagonista impara a conoscere e a relazionarsi con gli abitanti del mare. E un viaggio alla ricerca dell’Aurora Boreale, segnato da suggestivi incontri con gli animali, in Boreal.

Niente animali veri, insomma. Al centro  sono le esibizioni degli artisti; alcuni già di fama internazionale, altri alla loro prima esperienza circense, come, in Boreal, le allieve di scuole di ginnastica ritmica  di Roma che interpretano le simpatiche renne.  E poi ancora fusioni di luce, suoni e  costumi, che regalano ai due spettacoli una scenografia accattivante: sofisticata quella dell’Acquatico con i suoi giochi di acqua e trasparenze, più fiabesca quella di Boreal.

di Valeria Torre

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …