Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Farinelli il castrato, con la voce regina di Ann Hallenberg

Scritto da on martedì, 29 Novembre 2011No Comment

L’Orchestra barocca Les Talens Lyriques,
diretta dal fondatore Christophe Rousset,
rende omaggio al più famoso castrato di tutti i tempi

Farinelli-Voce Regina è il titolo del film (regia di Gérard Corbiau) di enorme successo dedicato al castrato più famoso di tutti i tempi, ovvero Carlo Broschi detto appunto Il Farinelli. L’opera cinematografica nel 1995 ha ricevuto il premio come miglior film straniero ai Golden Globe e ha inoltre avuto una nomination all’Oscar. La colonna sonora, di enorme successo anch’essa, è stata incisa da Les Talens Lyriques, celebre formazione strumentale e vocale, che si esibisce su strumenti rigorosamente d’epoca e che venerdì 2 dicembre – per la Stagione di Musica da Camera di Santa Cecilia – in Sala Sinopoli (ore 20.30) propone un’antologia del repertorio del celebre virtuoso con brani di Porpora, Broschi, Vinci, Leo, interpretati dal mezzosoprano svedese Ann Hallenberg.

Nel ‘700 il fenomeno dei castrasti assunse una importanza determinante nell’opera: essi divennero grandi divi molto ammirati dal pubblico e alcuni di essi assunsero una fama internazionale; tra i più celebri: Caffarelli, Guadagni, Gizziello e il sopranista Carlo Broschi, soprannominato Il Farinelli (Andria, Bari, 1705-Bologna 1782). Questi esordì a Napoli nel 1720 con la serenata Angelica e Medoro di Porpora. Dal 1723 al 1734 apparve nei principali teatri europei, acclamatissimo dal pubblico e ricercato dai maggiori operisti del tempo. Dal 1735 al 1759 fu al sevizio del re di Spagna sia come cantore personale di Filippo V sia come direttore della cappella reale e sovrintendente dell’opera di Corte.
Nel 1759 si ritirò in una splendida villa presso Bologna; il suo salotto fu frequentato da uomini illustri come Gluk, Padre Martini, Mozart, Casanova.
Dotato di una voce di eccezionale estensione, di timbro dolcissimo e insieme potente, fu anche un virtuoso e, nello stesso tempo, un interprete commovente nel genere patetico.
Vantava una splendida figura scenica e possedeva una cultura musicale di eccezione. Si può guardare a lui come al più completo cantante di tutta la storia dell’opera.

L’Ensemble di musica strumentale e vocale Les Talens Lyriques è stato creato nel 1991 da Christophe Rousset, il quale scelse il nome della formazione in riferimento al sottotitolo di un’opera di Rameau Les Fêtes d’Hébé (1739). Egli testimonia così la sua attrazione verso l’Europa musicale del XVII e XVIII secolo, che contribuisce a far scoprire con fortuna. Les Talens Lyriques si consacrano, attraverso l’uso di strumenti d’epoca, all’interpretazione di un vario repertorio comprendente la riscoperta degli spartiti e dei compositori meno conosciuti o dimenticati e i grandi capolavori del repertorio. L’attenzione per l’opera è parallela all’esplorazione di altre forme musicali francesi della stessa epoca così pure del repertorio sacro.
La bravura dell’ensemble è stata ricompensata nel 2001 con il conseguimento della Victoire de la Musique Classique.
Cresciuto a Aix en Provence, Christophe Rousset ha sviluppato molto presto una passione per l’estetica barocca. All’età di tredici anni ha deciso di soddisfare il suo gusto per la scoperta del passato attraverso la musica, studiando il clavicembalo alla Schola Cantorum di Parigi con Huguette Dreyfus e poi al Conservatorio Reale dell’Aja nella classe di Bob van Asperen.A 22 anni, ha vinto il Primo Premio e il Premio del Pubblico al Settimo Concorso Clavicembalo di Bruges (1983). È stato ad Aix-en-Provence che ha sviluppato il suo amore per il palcoscenico e l’opera, frequentando le prove del Festival d’Art Lyrique.
I concerti di Christophe Rousset come clavicembalista attirarono presto l’attenzione della stampa internazionale e delle case discografiche. Divenne membro di Les Arts Florissants, poi de Il Seminario Musicale, prima di intraprendere una carriera come direttore musicale, che lo portò a formare il suo proprio ensemble, Les Talens Lyriques, nel 1991.
La sua discografia comprende l’intera opera per clavicembalo di François Couperin, Jean-Philippe Rameau, d’Anglebert e Forquerary, le sue interpretazioni dell’opera di J. S. Bach sono oramai considerate come punti di riferimento.

Ann Hallenberg ritorna quest’anno per la seconda volta sul palcoscenico di Santa Cecilia.
Il mezzosoprano svedese canta regolarmente nei più grandi teatri d’opera del mondo oltre a esibirsi in sale da concerto e festival in tutta Europa e Nord America diretta dalla bacchetta dei più importanti direttori.
Il suo repertorio comprende diversi ruoli principali in opere di compositori quali Monteverdi (II ritorno d’Ulisse in patria), Purcell (Dido and Aeneas), Händel (Tamerlano, Agrippina e Ariodante), Vivaldi (Tito Manlio e Montezuma), Mozart (La clemenza di Tito) e ancora: Rossini, Haydn, Bach, Pergolesi, Chausson.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …