Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Cinema, Primo piano

I Vanzina e il thriller: Sotto il vestito niente – l’ultima sfilata

Scritto da on giovedì, 7 Aprile 2011No Comment

I prolifici fratelli Vanzina non fanno mai aspettare troppo tempo per girare un altro film. La media è sempre di uno – due film all’anno sin dagli anni ’80. Quello che stupisce invece è un abbandono, almeno provvisorio, della commedia, sia quella demenziale che quella romantica, per approdare al thriller. Proprio il primo Sotto il vestito niente, versione 1985, fu l’ultima sortita nel genere, e si trattò di un film epocale per certi versi. Il film infatti incassò moltissimo, creando scandali nel mondo della moda (arricchiti ad arte) che si vedeva ritratta in forme occulte e morbose che contrastavano con la facciata dorata dei media. Non senza un filo di nostalgia da parte di alcuni spettatori: innanzitutto ricordando la bella Renee Simonsen che fece soltanto due film (entrambi con i fratelli registi), poi per l’idea di un thriller glamour che l’originale veicolava all’epoca (anche se non proprio eccezionale come incisività della storia e della messinscena), Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata incuriosisce anch’esso per la sua natura di thriller anomalo. Il racconto dell’assassino che uccide nei modi più assortiti le giovani modelle, e chiunque ostacoli il suo folle progetto, in realtà si trasforma col passare dei minuti in un melodramma vero e proprio con un incastro di vicende piuttosto complesso, tale da far impallidire molte soap e fiction tv. Si perde diciamo così la curiosità per l’assassino e per la sua natura insana, ma anche la classica tensione della vittima che diventa preda e cerca di sfuggire alla morte, concentrandosi invece sui continui intrighi e sotterfugi nel mondo della moda. Ma rispetto al primo episodio (ci fu anche un sequel non dei Vanzina) a mancare è proprio l’impatto scandalistico, o presunto tale. Viviamo in un’epoca in cui la moda a livello mediatico è inflazionata, dove regna il gossip, e dove dunque non ci si sorprende più di nulla, mentre negli anni ’80 presumibilmente c’era molto più da scandagliare. Dove il film dei Vanzina pecca maggiormente è nell’ambito del thriller per antonomasia, anche perché l’assassino, pure per i meno avvezzi al genere, si intuisce davvero dopo pochi minuti. Non punta affatto poi sul lato sanguinolento, morboso ed erotico, evitando in qualsiasi modo sia scene sexy (assolutamente privo di volgarità in questo senso), sia omicidi cruenti.

Tuttavia il film si lascia seguire piuttosto agevolmente fino alla fine, e forse rappresenta uno dei migliori (o si dovrebbe dire dei “meno brutti”) lavori degli ultimi Vanzina. Inoltre, partendo da un ottimo Richard E.Grant, stilista dai modi eleganti ma senza alcuno scrupolo, gli interpreti efficacemente si calano nei personaggi dando loro credibilità. In generale, ad emergere è soprattutto uno sguardo nostalgico, nel tratteggiare i personaggi e nelle vicende raccontate, tale da far pensare a un film demodé, forse un punto di svolta per due autori che hanno sempre puntato sul film come “specchio dei tempi”. Forse che anche loro si siano stancati delle solite commedie seriali (che ora come ora sono a uno dei punti più bassi, tra Neri Parenti ed Enzo Salvi) che tanto affollano le nostre sale? Vedremo, sicuramente a breve, quale sarà il responso dei prossimi film.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …