Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Il cartellone di Settembre e Ottobre

Scritto da on venerdì, 23 20 Settembre11No Comment

musica
BROOKE FRASER

lunedì 26 settembre, ore 21
a cura del Circolo degli Artisti

Influenzata da veterane del pop al femminile come Carole King, Sarah McLachlan e Joni Mitchell, Brooke scrive musica da quando aveva 12 anni, suona la chitarra acustica e ha una voce cristallina – nonostante non abbia mai preso lezioni di canto. Ha già trovato la sua strada nel pop, ‘Flags’ l’ha prodotto da sola.”
Ho sempre scritto e suonato da sola le mie canzoni e ho sempre avuto un parere molto personale su come debbano suonare”, racconta. Brooke cambia spesso città seguendo l’ispirazione
e il suo rapporto con la musica è profondo, tutta la sua vita ne è impregnata.

musica
METAL MACHINE MUSIC
Lou Reed|Zeitkratzer

giovedì 13 ottobre, ore 20.30

Nell’ambito della XXVI edizione del Romaeuropa Festival

Zeitkratzer diretti da Reihnold Friedl
Frank Gratkowski [Colonia] clarinetto
Matt Davis [Brighton] tromba
Hilary Jeffery [Amsterdam] trombone
Reinhold Friedl [Berlino] piano
Marcus Weiser [Berlino] electronics, chitarra
Maurice de Martin [Berna] percussioni
Burkhard Schlothauer [Berlino] violino
Anton Lukoszevieze [Londra] violoncello
Ulrich Phillipp [Wiesbaden] contrabbasso
Martin Wurmnest [Berlino] sound
Andreas Harder [Berlino] light design
Nel panorama della mitologia del rock Metal Machine Music di Lou Reed si staglia misterioso come la stele in 2001 Odissea nello spazio: a riportarlo sulla terra ci penserà l’ensemble Zeitkratzer, con un concerto che si annuncia unico nel panorama capitolino. Un album doppio radicalmente diverso da ogni altra produzione fatta da Lou Reed in quel periodo,
vale a dire Transformer, Berlin, Rock ‘n’ Roll Animal o Coney Island Baby: Metal Machine Music proponeva oltre un’ora di sola chitarra elettrica, potente, incisiva e distorta,
senza titoli, canzoni, testi, né voce umana. Appena pubblicato, nel 1975, è stato un colossale fiasco commerciale tanto che negli Stati Uniti venne ritirato dalle vendite dopo tre settimane,
ma presto ci si rese conto che era un disco profetico di molte nuove tendenze, dal punk alla no wave, fino a diventare il testo di riferimento per la musica ‘noise’, ‘industrial’ e per la nuova elettronica popolare. Negli anni ’90, la ristampa in cd vende oltre 100 mila copie e nel 2002 gli Zeitkratzer tentano una follia. Arrangiare quella musica per 11 strumenti classici, archi e fiati,
ed eseguirla dal vivo con amplificazione: l’esperimento riesce e perfino Lou Reed, inizialmente assai scettico sull’operazione «It can’t be done» fu il suo commento all’idea, rimase affascinato dalla trascrizione e soprattutto dal suo impatto sonoro.In realtà un progetto simile non poteva scaturire che da Zeitkratzer: fondato nel 1999 da Reinhold Friedl, composto da solisti provenienti da diversi paesi e con sede a Berlino, è un ensemble indipendente nel corpo -non hanno alcun tipo di finanziamenti pubblici e se ne vantano- e soprattutto nella mente.
Le loro esibizioni infatti si distinguono non solo per la vastità e varietà dei compositori affrontati – da Iannis Xenakis e Karl Heinz Stockhausen, a John Cage, Carsten Nicolai, Luigi Nono,
Lou Reed, Philip Glass, Frank Gratkowski, Nam June Paik-, ma soprattutto per una interpretazione capace di ricomporre la profonda unità che attraversa i generi della musica del Novecento o contemporanea. Ed è grazie a loro che Metal Machine Music da profezia entrata nel mito arriverà per la prima volta nelle sale da concerto in Italia nella sua trascrizione definitiva.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …