Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Pedaggi Gra: Regione Provincia e Comune si oppongono

Scritto da on mercoledì, 15 Giugno 2011No Comment

Torna in primo piano la questione dei pedaggi sul Gra. E con questa lo strascico di polemiche e malcontento che si porta dietro. Dopo che appena qualche giorno fa il Sindaco Alemanno aveva parlato di pericolo scampato, lasciando supporre che la faccenda potesse considerarsi conclusa, le parole del presidente di Anas, Pietro Ciucci, hanno riaperto il caso.

Il numero uno dell’Azienda che gestisce la rete stradale italiana, infatti, ha dichiarato in Senato che l’Anas deve attenersi alla legge vigente, ovvero a quanto previsto dalla manovra economica varata nel 2010, che contempla proprio l’introduzione dei pedaggi per i tratti di strada a gestione diretta. Come dire: il raccordo e la Roma – Fiumicino si pagheranno.

Una doccia fredda. Per i romani e i pendolari che quotidianamente percorrono quel tratto di strada, e per le istituzioni. Perché il pagamento del Gra è un affare che chiama in causa tutti e tre i vertici politici di regione, provincia e capitale. E così sul piede di guerra si mettono in tre: Polverini, Zingaretti e Alemanno, che stavolta combattono la stessa battaglia. La conferma arriva direttamente dalla governatrice del Lazio che, come riporta una nota d’agenzia, ha già preso contatti con i due uomini per discutere la possibilità di un documento condiviso per scongiurare i pagamenti sul raccordo «Ci siamo sentiti per cominciare a lavorarci», ha dichiarato la Polverini.

Già un anno fa, quando era balzata alla cronaca la questione dei pedaggi, il sindaco di Roma si era detto pronto a “sfondare i caselli sul Gra”, e si era ventilata l’ipotesi di lasciare fuori dal provvedimento almeno i romani, sulla base della motivazione che per loro il raccordo è usato come fosse strada urbana. Ma l’idea che si possa applicare un trattamento diverso a chi è di Roma rispetto agli altri cittadini del Lazio non è piaciuta. E oggi ci si batte per l’abbandono definitivo del progetto di introduzione del pagamento.

 di Valeria Torre

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …