Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

RYUKYU Musica e danze di confine Roma, Teatro Olimpico, mercoledì 2 novembre 2011, ore 20

Scritto da on martedì, 25 Ottobre 2011No Comment

 Il ritmo e la solarità della tradizione artistica delle Ryukyu giunge in Italia dopo gli altri due appuntamenti europei di Parigi e Colonia. In scena, mercoledì 2 novembre al Teatro Olimpico di Roma, diciotto rappresentanti, tra danzatori e musicisti, del Consiglio per le Arti della Prefettura di Okinawa. Tra questi, il “Tesoro Nazionale vivente della musica tradizionale Ryukyu” Terukina Choichi, grande maestro di sanshin, e Tamagusuku Setsuko, una delle più acclamate danzatrici di Okinawa.

Lo spettacolo, dal titolo « RYUKYU musica e danze di confine »  è organizzato dall’Istituto Giapponese di Cultura in Roma (Japan Foundation) con il contributo dell’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone.

 

 

IL REGNO DELLE RYUKYU

 

Tra il XV e il XIX secolo il regno delle Ryukyu, in virtù della felice posizione geografica al crocevia tra Giappone e Cina, privilegiati partner commerciali, aveva sviluppato una cultura del tutto originale, frutto delle doppia influenza cinese e giapponese.

Il Kumiodori ne è un esempio emblematico. Fondato sulle danze e le musiche di Okinawa, questo particolare teatro musicale integra elementi venuti da Giappone e Cina. Nel 2010 il kumiodori è stato iscritto sulla Lista del Patrimonio Culturale dell’Umanità dell’Unesco.

 

 

LO SPETTACOLO

 

L’atmosfera vibrante di questa speciale terra subtropicale traspare nei costumi dai motivi sgargianti su tessuto giallo e rosso vivo.

Acconciature perfette, fermagli elaborati e piccoli, preziosi attrezzi di scena… l’eco di sanshin e canto che sostengono le movenze dei danzatori. Tutto è pervaso da un’estetica unica. Le danze Ryukyu, sviluppatesi sin dai tempi dell’omonimo regno, esprimevano “ospitalità” verso i messaggeri dalla Cina, attraverso la danza dei vecchi (rojin odori), la danza dei giovani (wakashu odori), la danza delle donne (onna odori) e la danza dei maggiorenni (nisai odori).

Dopo l’epoca Meiji (1868-1912) si aggiunge la danza ispirata al sentire contadino (zatsu odori) incentrata su elementi dicotomici quali quiete e movimento, oppressione e liberazione, tensione e pacatezza, sacro e profano.

Tutti i brani di danza proposti in questa breve tournée europea sono accompagnati da musica dal vivo con strumenti tradizionali giapponesi. Tra questi il sanshin, strumento d’accompagnamento a corde, importato dalla Cina tra il XV e il XVI secolo. Il sanshin, che possiede le radici dello shamisen giapponese, è oggi un elemento imprescindibile nella vita musicale di Okinawa.

 

 

La prima parte dello spettacolo presenta danze solenni di corte, spesso eseguite in onore di ambasciatori e delegazioni, che offrono scorci della varietà coreutica e performativa di Okinawa.

 

La seconda parte prevede un intenso momento teatrale: una rappresentazione di Kumiodori, detto anche kabuki di Okinawa, dichiarato dall’Unesco Patrimonio Culturale Intangibile dell’Umanità nel 2010, che unisce la danza e la musica a un impianto narrativo ispirato a racconti di guerra e al folklore di Okinawa.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …