Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Sclerosi multipla: prima pillola contro il degenerare della malattia

Scritto da on martedì, 26 Gennaio 2010No Comment

oligodendrocita umano, cellula che forma mielina

Un’importante novità in campo medico, che alimenta le speranze di quanti soffrono di sclerosi multipla. Alcuni ricercatori della Queen Mary University di Londra, guidati da Gavin Giovannoni avrebbero messo a punto un nuovo farmaco contro questa malattia degenerativa. Un’innovazione importante, soprattutto per il metodo di somministrazione: il nuovo farmaco non verrebbe infatti somministrato per via endovenosa, ma sarebbe assumibile attraverso una compressa.

Lo studio, pubblicato sul New England Journal of Medicine, evidenzia come il principio attivo della nuova cura, il fingolimod, agisca creando un blocco delle cellule difensive che innescano l’infiammazione e danneggiano il sistema nervoso centrale, impedendo la progressione della malattia. Inoltre, abbassa notevolmente gli effetti collaterali a breve termine associati alle attuali terapie.

Allo studio che ha coinvolto oltre 1300 pazienti, ha partecipato anche l’Italia, con un gruppo guidato dal neurologo Giancarlo Comi, coordinatore dei 22 centri italiani che hanno partecipato al progetto. Il primo paziente trattato è al San Raffaele di Milano. La pillola potrebbe essere in commercio in Italia nel 2011 e dovrebbe essere somministrata una volta al giorno.

Nonostante gli enormi benefici apportati alla lotta contro la sclerosi multipla valutati sin ora, vanno analizzati gli effetti a lungo termine e i possibili effetti collaterali, sebbene le analisi effettuate fino ad ora abbiano rilevato solo un leggero incremento di infezioni polmonari, soprattutto bronchiti.

Lo studio è ancora in atto, intanto, aumentano a 3 milioni di euro, anche grazie al significativo contributo degli italiani che hanno scelto di sostenere l’AISM e la sua Fondazione attraverso il 5 per mille, i fondi annuali per le proposte di progetti di ricerca e di borse di studio disponibili con il Bando 2010 della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM) .

Fonti: www.asca.it
www.corriere.it

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …