Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Primo piano

Tennis: Australian Open, vince Djokovic ed entra nella leggenda

Scritto da on lunedì, 30 Gennaio 2012No Comment

Dopo un’estenuante battaglia durata quasi sei ore, Novak Djokovic batte per la settima volta di fila in una finale Rafa Nadal e centra il terzo successo agli Australian Open (il secondo consecutivo), e allunga la striscia di trionfi nello Slam cominciata a Wimbledon e proseguita, attraverso gli Us Open, al Melbourne Park. Il mancino spagnolo ha provato in tutti i modi a sfatare quello che ormai e’ diventato un tabù per lui, ha dato fondo a tutte le sue energie, fisiche e mentali, e’ risorto quando sembrava spacciato, ha tenuto duro ma alla fine il serbatoio e’ rimasto vuoto e Djokovic, nonostante i cinque set con Murray e un giorno di riposo in meno, l’ha spuntata: 5-7 6-4 6-2 6-7(5) 7-5 dopo 5 ore e 53 minuti di gioco, record sia per gli Australian Open sia per la finale di uno Slam. Alla 15esima presenza nell’ultimo atto di uno di quattro grandi tornei, Nadal ha adottato subito una tattica aggressiva, costringendo Nole sulla difensiva e riuscendo a conquistare il primo parziale dopo 80 minuti di spettacolo puro. Ma il 24enne di Belgrado ha rialzato la testa nel secondo set, migliorando la percentuale di prime palle al servizio e limitando gli attacchi dell’avversario.  Sul 5-2, però, spreca due set-point, Nadal recupera il break ma poi rovina tutto con un doppio fallo, un brutto colpo anche dal punto di vista psicologico che Djokovic sfrutta al meglio. Il terzo parziale viene giocato dal serbo al limite della perfezione, Nole non sbaglia quasi nulla, Rafa comincia anche a innervosirsi e l’incontro sembra ormai segnato ma, dopo una breve interruzione per pioggia, lo spagnolo ha ripreso a rispondere colpo su colpo e al tie-break piazza l’ennesima rimonta, risalendo da 4-5 a 7-5.  Si va cosi’ al quinto e lo spagnolo mette quasi un’ipoteca sulla vittoria strappando la battuta al rivale nel sesto gioco. Ma e’ solo un’illusione, Nole risponde subito col controbreak, sul 5 pari si ripete e quando va a servire per il match annulla anche una palla-break a Nadal. E alla prima occasione utile chiude definitivamente i conti, mostrando i muscoli, provati da una battaglia destinata alla storia. “Per me sono state due settimane fantastiche e non dimentichero’ mai questo match”, commenta sconsolato lo spagnolo, che dopo le finali perse a Indian Wells, Miami, Madrid, Roma, Wimbledon e Us Open, vede infrangersi i sogni di gloria contro Djokovic anche in Australia. “Purtroppo non possono esserci due vincitori ma ti auguro il meglio per questa stagione e spero di vivere altre finali come questa”, le parole che il serbo rivolge a Nadal prima di aggiungere: “E’ un piacere giocare qui ed e’ soprattutto un privilegio trovarmi di fronte a uno dei piu’ grandi giocatori di sempre, Rod Laver”.

Nole si inchina al mito, ma è già cominciata un’altra leggenda.

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

Euroma2 presenta: “Il Grande Libro delle Erbe Medicinali per le Donne

EUROMA2 PRESENTA
“Il GRANDE LIBRO DELLE ERBE MEDICINALI PER LE DONNE”
Euroma2 la aperto il nuovo anno al femminile, con un appuntamento del Caffè Letterario tutto dedicato al benessere delle donne. Il 17 gennaio l’autrice Roberta …