Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Primo piano

Un giardino ispirato agli Horti dell’antica Roma viene restituito alla città in tutta la sua bellezza

Scritto da on giovedì, 21 Aprile 2011No Comment

Torna agli antichi splendori il giardino attiguo all’Auditorium di Mecenate, uno dei monumenti dell’età imperiale meglio conservati a Roma e unico resto della fastosa villa costruita intorno al 35 a.C. dal consigliere di Augusto, protettore di artisti e letterati.

Con un importante intervento di bonifica costato circa 30mila euro, dopo anni di incuria e abbandono, l’associazione ITER, d’intesa con la Sovraintendenza ai Beni culturali e a Zetema, ha riqualificato e trasformato l’area in un giardino ispirato ai modelli dell’antica Roma, su progetto dell’arch. Massimo de Vico Fallani. “L’idea di partenza era quella di fare in modo che la sistemazione del verde richiamasse i giardini antichi – ha racconta durante la cerimonia de Vico Fallani, considerato tra i massimi esperti di architettura del paesaggio – Abbiamo cercato di riprendere gli elementi del giardino antico riproponendoli in modo allusivo, con l’utilizzo di piante tipiche dell’ epoca”. Nel giardino da un lato spiccano delle siepi sagomate di bosso, una specie tipica, assai rara da trovare, e arrivata appositamente da un grande vivaio di Pistoia. Al loro centro, una corona di cineraria marittima che chiude ad anello delle foglie di acanto. All’interno, un esempio di “ars topiaria”, ossia una scultura di bosso a forma di delfino, circondato da una nuvola di santolina. Dall’ altro lato, il disegno circolare del giardino, intervallato da pilastrini regolari e sedili in legno, evoca gli antichi padiglioni. Tutti elementi del giardino romano classico, come ha precisato de Vico Fallani,  modello del peristilio delle domus romane.

L’intervento di risistemazione è frutto di una sponsorizzazione privata proveniente dalle ditte “Chiti Fratelli” per le opere di giardinaggio e “Fratelli Aquilani” per gli arredi.  “L’iniziativa restituisce ai cittadini un’area da sempre abbandonata a ridosso di uno dei monumenti più prestigiosi di Roma – ha dichiarato Marco Ravaglioli, presidente di ITER – Ci siamo impegnati per riscattarla con un progetto che senza pretese riuscisse a rievocare i giardini dell’antica Roma che realmente qui si

Trovavano, dove era solito passeggiare Mecenate. Fatto il giardino, occorre che si intervenga per mantenerlo, bisognerà trovare le formule adatte”.

L’ assessore alla Cultura Dino Gasperini, dopo aver inaugurato il nuovo spazio verde, ha espresso ”grande soddisfazione per un’opera di riqualificazione pensata, costruita e realizzata nel corso del mandato. Ho avuto il privilegio – ha aggiunto- di votare la delibera che creava per la prima volta una partnership tra pubblico e privato nell’uso e manutenzione di aree di straordinario pregio chiuse o degradate e dopo due anni ho il privilegio di poter inaugurare l’opera che è il risultato di quest’accordo”.

Il nuovo giardino” ha concluso con soddisfazione Gasperini “è un bella testimonianza della sinergia tra pubblico e privato. Per l’Auditorium di Mecenate abbiamo ancora da fare. Sarà mia cura riaprire con le realtà commerciali del territorio un tavolo per vedere se si può sviluppare un rapporto di collaborazione per la manutenzione”.

La nuova area rappresenta un dono offerto da ITER ai romani a dimostrazione dello spirito di dedizione per la città che contraddistingue l’operato dell’associazione culturale che nel suggestivo sito archeologico, un tempo palestra intellettuale e ambiente conviviale per dotti e artisti dove vi convergeva il fior fiore dell’intelligenza romana, organizza incontri culturali per farlo rivivere nella sua funzione primaria, nell’ambito della rassegna “Roma Segreta dalla A alla Z”, promossa da Roma Capitale e curata nel suo assieme da Zètema Progetto Cultura.


Comments are closed.

Cultura »

Bambini a lezione di Primo Soccorso e Sicurezza Stradale per la VII Edizione del PROGETTO YOUNG

Bambini a lezione di Primo Soccorso e Sicurezza Stradale per la  VII Edizione del  PROGETTO YOUNG

Nel weekend del 30 e 31 Marzo l’Università Tor Vergata porta a Euroma2 l’iniziativa “L’Ospedale dei Pupazzi”
Prosegue il progetto ideato ed organizzato da Euroma2 per l’Educazione Civica, indirizzato agli alunni delle Scuole elementari di Roma, perpuntare l’attenzione sui valori …

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2