Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Primo piano

Un’insolita vacanza…in treno

Scritto da on mercoledì, 27 Aprile 2011No Comment

Quando si parla di viaggi, di vacanze, raramente si pensa che il mezzo utilizzato per spostarsi possa diventare, lui stesso, la vera vacanza; normalmente, infatti, partiamo da una località per arrivare in un’altra, ma tutto può cambiare quando si viaggia in treno.
Non parlo, ovviamente, dei soliti treni, ma di quelli per cui sarebbe opportuno usare la T maiuscola, treni che sono entrati nel mito facendo sognare generazioni intere di persone.
Uno per tutti l’Orient Express, ribattezzato Venice Simplon Orient-Express, che permette di attraversare quasi tutta l’Europa, l’itinerario più lungo, infatti, parte da Parigi per arrivare ad Istanbul, via Budapest et Bucarest. I prezzi non sono economici, ma le carrozze blu, rigorosamente ispirate al primo Orient Express, il servizio impeccabile, l’atmosfera romantica e l’esclusività della vacanza potrebbero convincere anche i più restii.
Ma se lasciamo l’Europa che, oltre all’Orient Express, può annoverare tra i treni mitici anche le Royal Scotsman, le Train Jaune e le Bernina Express, per continuare il nostro viaggio immaginario e ci rechiamo in Asia, ovviamente sempre in treno, dovremo percorrere la transiberiana, la linea ferroviaria che collega Mosca o a Pechino o a Vladivostok.

9 200 km di rotaie la rendono la “strada di ferro” più lunga del mondo e i treni che la percorrono, come quello che unisce Mosca a Vladivostok, non si possono certo definire di lusso; caldi , confortevoli, permettono di vedere territori inaccessibili in altro modo, ma non sono certo curati e preziosi come l’Orient Express.

Cambiando ancora una volta continente, un altro treno epico è quello che unisce due oceani, quello Pacifico e quello Indiano, attraversando l’outback australiano, l’Indian Pacific, da Sydney a Perth, tre giorni e tre notti di viaggio per chi vuole prendersela comoda e ammirare il paesaggio da un altro punto di vista.

Se, invece, volete avere l’impressione di volare, ma senza prendere l’aereo, il treno che fa per voi è quello che da Pechino arriva a Lhasa, chiamato il “Tetto del Mondo” , sono 4 561 km di rotaie che attraversano il tunnel più alto del mondo (4 905 metri sul livello del mare), facendo soste in stazioni a 5 068 metri di altezza. Un viaggio impressionante a costi relativamente contenuti, si va dalla prima classe a 120 euro per arrivare ai 40 euro della classe più economica, la difficoltà? Trovare i biglietti.

Anche l’America può vantare i suoi treni, come il California Zephyr che attraversa sette Stati e permette di ammirare meraviglie naturali incomparabili unendo Chigago a San Francisco, o il Nariz del Diablo che ha la triste nomea di treno più pericoloso al mondo. Tortuoso, infatti, è il suo percorso, basta pensare che, in meno di 60 Km, passa da 300 a 2600 metri di dislivello, ad oggi è utilizzabile solo il tratto che unisce Rioamba ad Alausi, circa 100 km di percorso
Toccando tutti i continenti non può rimanere esclusa l’Africa, ovviamente, che può rientrare perfettamente in questo breve elenco grazie al suo Express, il treno più lento del mondo, che unisce Dakar a Bamako, al treno del Negus, che percorre la linea più antica dell’Africa subsahariana, quella che unisca Adis Abeba con Gibuti, e al suo Rovos Rail, Pride of Africa, treno di extra lusso che unisce Cap Town a Durban, trainato da una locomotiva a vapore attraversa la savana.
Fonti: Guide Routard

Comments are closed.

Cultura »

Segreti e Misteri: prova dell’esistenza del cronovisore

Segreti e Misteri: prova dell’esistenza del cronovisore

puntate precedenti:
Segreti e Misteri: il Cronovisore di padre Pellegrino Ernetti
La macchina del tempo e il Vaticano
 
Le prove sull’esistenza del Cronovisore sono fragilissime, per quanto riguarda gli standard scientifici, comprese fotografie dubbie, tra cui una foto …

Musica »

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Concerto di Natale in Vaticano: Euroma2, Sponsor Ufficiale della manifestazione canora per la Solidarietà

Anche quest’anno, accompagnato dall’ Orchestra Universale Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Renato Serio, con la collaborazione del Maestro Stefano Zavattoni, il cast sarà eccezionale e prevede la presenza dell’americana Dee Dee Bridgewater, una delle inarrivabili voci femminili del jazz; della statunitense Anastacia, una delle …

Video »

Intervista Liceo Aristotele parte 2

Intervista Liceo Aristotele parte 2