Benessere e Salute

Notizie per aiutare a vivere meglio e orientarsi nel mondo delle notizie

Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura e Libri

La cultura, i libri, per acquisire conoscenza e vivere meglio.

Design e Moda

Il mondo del Design, della Moda, delle offerte, come cambia. Dagli acquisti nel negozio agli acquisti online

Psicologia

In questa categoria verranno affrontate tematiche riguardanti i giovani e gli adolescenti.

Home » Attualità, Comune di Roma, Cultura e Libri, Primo piano, Rassegna Stampa

La macchina del tempo e il Vaticano

Scritto da on venerdì, 28 20 Giugno19No Comment

Continua dall’articolo : Segreti e Misteri: il Cronovisore di padre Pellegrino Ernetti

Con una piccola ricerca, chiunque potrà  trovare le prime menzioni del Cronovisore in un articolo del 1972 pubblicato sulla rivista “La Domenica del Corriere”, dal titolo “Una macchina che fotografa il passato è stata finalmente inventata”.

Appartenendo al Vaticano, la macchina del tempo, quindi il Cronovisore, è stata annunciata come uno dei segreti meglio custoditi dal papato. Si dice che il dispositivo sia pieno di tre leghe preziose e che abbia la capacità di mostrare una miriade di eventi storici, della storia  biblica e della storia romana. Agendo come una sorta di televisione del tempo, con  il Cronovisore sarebbe possibile verificare anche l’esistenza di Gesù Cristo e  vedere la sua crocifissione.

Si suppone che la macchina del tempo, il Cronovisoresia sia stata inventata negli anni ’50 da un team dedicato e segreto di scienziati italiani, tra cui i fisici Enrico Fermi e Pellegrino Ernetti. I critici prendono le distanze dall’esistenza del Cronovisore, anche perchè Ernetti alla fine divenne un monaco.

Enrico Fermi e il cronovisore

Tuttavia, sulla reputazione di Enrico Fermi nulla si può dire. Fu insignito del Premio Nobel per la fisica nel 1938 “per le sue dimostrazioni sull’esistenza di nuovi elementi radioattivi prodotti dall’irradiazione di neutroni e per la sua correlata scoperta di reazioni nucleari causate da neutroni lenti”. La notorietà scientifica di Fermi è globale e le sue scoperte hanno rivoluzionato la fisica nucleare, quindi è possibile che Enrico Fermi e il suo team abbiano lavorato alla progettazione della macchia del tempo,  il Cronovisore? Erano davvero in grado di progettare una macchina del tempo? Anche se fosse stato vero, Fermi non avrebbe mai potuto difendere l’invenzione e il suo funzionamento in alcun modo, perché il suo nome non era associato al progetto fino al 1992, decenni dopo la sua morte avvenuta nel 1954.

Nazismo, die Glocke e Cronovisore

Anche altro nome, è stato associato al Cronovisore dopo anni dalla sua morte, il famoso, o famigerato, Wernher von Braun, un tempo membro delle SS naziste e poi scienziato missilistico della NASA. Anche Von Braun era morto quando il suo nome venne pubblicamente legato al progetto della macchina del tempo.Tuttavia, è noto che Von Braun, aveva lavorando nel periodo nazista  del Terzo Reich alla famigerata Die Glocke, la Campana nazista, proprio  negli ultimi anni della seconda guerra mondiale.  Die Glocke (tradotto in italiano “la Campana”) è il nome dato a una serie di presunti esperimenti scientifici segreti portati avanti dalle autorità della Germania nazista durante la seconda guerra mondiale per lo sviluppo di un’arma a tecnologia avanzata per l’epoca legata all’antigravità o all’energia nucleare.

L’unica fonte su questa arma è costituita da un libro pubblicato dal giornalista e storico militare polacco Igor Witkowski. La storia del Glockesi andrebbe a collocare, in caso di esistenza appurata, nel catalogo d’armamenti avanzati di tutte quelle armi avanzate note come Wunderwaffen e passate alla cronaca come “armi segrete”. (fonte wikipedia).

continua… segreti e misteri: prova dell’esistenza del cronovisore

Comments are closed.

Cultura e Libri »

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Regala un buono regalo e fai scegliere ai tuoi cari

Ti è mai capitato di aver perso molto tempo e denaro alla ricerca di un regalo che poi il destinatario non ha gradito?
Semplice e veloce da utilizzare, le Gift Card evitano queste situazioni e regala …