Cosa si cela dietro le crisi che colpiscono ciclicamente i modelli economici e  sociali?  Sicuramente ridurre le libertà individuali, rendere le persone più povere e ammassare la ricchezza in poche mani. Siamo arrivati ad un modello di società globale, dove l’1% della popolazione controlla il 95% della ricchezza planetaria. Cosa vuole significare tale dato? Semplice, scremando quell’1% rimangono intorno alle 100 persone che controllano il mondo e quindi tutto è possibile, dall’ipotesi di una terza guerra mondiale, allo scoppio di una pandemia pilotata per fini ancora poco chiari. Parleremo di questo e di storie di vita passate, presenti e future, testimoni e vittime di lupi famelici disposti a tutto. Finanziarie, banche, mafie, politici, multinazionali, terroristi, hanno annientato milioni di persone, togliendo dignità, libertà, voglia di vivere, umanità. Storie di vita per nn dimenticare. Storie che hanno riempito pagine di giornali e storie consumate nel silenzio di mura domestiche, storie che hanno segnato e distrutto vite umane, fatto fallire società e molte persone si sono suicidate. Ma nell’attuale emergenza umana, dove un virus mediatico ha cambiato completamente la vita di tutti, diventa più chiaro il piano di pochi individui senza dignità e umanità. E’ un viaggio nel tempo per scoprire il piano di menti malate ma potenti, tramandato nel tempo, per una società succube, schiava e ignorante.

 

Segue post: gli avvoltoi del debito e il loro modus operandi

Lascia un commento