Cinema

Cosa succede nel mondo del cinema con le ultime novità in questa città

Cultura

La cultura attraverso i libri che raccontano la città e il tempo

Musica

La sezione per la musica italiana e gli eventi romani

Video

I video della redazione di Romalive, interviste, servizi e approfondimenti a 360 gradi!

Home » Attualità, interior design, Rassegna Stampa

Piante e inquinamento domestico

Scritto da on domenica, 27 marzo 2016No Comment

salotto-arricchito-da-fiori-e-pianteSpesso l’ambiente in cui viviamo è soggetto a sostanze inquinanti di cui non solo non siamo a conoscenza, ma assolutamente nocive alla salute. Come avviare a tale probela? Con le piante d’appartamento! Tutto parte dalla NASA, infatti: verso la fine degli anni ‘80 la NASA condusse uno studio approfondito sulla “capacità delle piante da appartamento di purificare l’aria”.  I risultati della ricerca furono confortanti, infatti la NASA rilasciò una conferma sulla utilità delle piante d’appartamento: “le piante non solo sono in grado attraverso la fotosintesi clorofilliana di assorbire anidride carbonica e di rilasciare ossigeno, ma molte di esse riescono a neutralizzare sostanze organiche volatili (VOC) spesso presenti nelle nostre abitazioni grazie a degli enzimi detti metilotrofi“.

Ma quali sono queste piante d’appartamento? Vediamone alcune:

lingua_di_suocera Sansevieria, detta anche Lingua di Suocera.
Questa pianta da interni, è una delle più efficaci nel depurare l’aria, grazie alla sintesi clorofilliana notturna, utilissima in camera da letto (per questo chiamata anche lingua di suocera) o in bagno. E’ in grado di filtrare e rendere inoffensiva la formaldeide spesso presente nei prodotti per la pulizia, nella carta igienica, nei tessuti per la cura personale. Questa pianta. saprà prosperare anche in condizioni di luce scarsa. due piante di sanseviera sulle pareti della camera da letto, con una finestra da tetto della Velux  e  porte da interni Garofoli, rendono la camera da letto un sogno ad occhi aperti e come disse il poeta:”Siamo fatti di un solo cuore di una sola anima e di un solo respiro… e quindi destinati a rimanere sempre insieme”.

ficusFicus (Ficus benjamina)
E’ una pianta delicata e sensibile, quindi merita piccole attenzioni, prima di tutto tenerla sempre alla giusta esposizione solare, ad esempio illuminata dall’alto da una finestra per tetti Velux, oppure vicino ad una finestra in pvc. Ma quali sono i vantaggi per la salute? Questa pianta molto diffusa può aiutarci a filtrare molti agenti inquinanti come la formaldeide, contenuta nei tappeti e nei mobili di casa, ma anche il tricloroetilene ed il benzene.

 

crisantemoCrisantemo (Chrysantheium morifolium)
Una pianta o fiore di crisantemo, in casa, è un ottimo viatico per un ambiente depurato da sostanze altamente nocive alla salute. Infatti, i coloratissimi fiori del crisantemo oltre a donare una nota di vivacità alla casa, filtrano il benzene, presente nei collanti, nelle vernici, nelle plastiche e nei detersivi. Il crisantemo va collocato in un punto dove possa godere della luce intensa del sole che farà germogliare i suoi fiori, ad esempio vicino ad un balcone o una finestra dove è sempre presente il sole, la luce.

aloe_veraAloe (Aloe Vera)
Questa pianta, appartenente alla famiglia delle succulente, molto semplice da coltivare, è un fidato alleato contro la formaldeide e il benzene. Un buon posto per tenerla, potrebbe essere una finestra ben illuminata in cucina, oppure tenerla vicino ad una finestra illuminata adiacente ad un balcone.

Ci sono tante altre piante utili a purificare l’ambiente, a renderlo ecologico, a tutelare la propria salute. Ne parleremo. Ovviamente è fondamentale scegliere vernici, elementi d’arredo, porte e finestre che siano state realizzate con materiali poco inquinanti, inoltre nell’acquistare vestiti, scarpe, biancheria, mobili, fare molta attenzione ai materiali, soprattutto se sono d’importazione.

Comments are closed.