Geert Vanden Bossche ha ricevuto il suo DVM dall’Università di Ghent, in Belgio, e il suo dottorato in virologia dall’Università di Hohenheim, in Germania. Ha ricoperto incarichi di docente a contratto presso università in Belgio e Germania. Dopo la sua carriera nel mondo accademico, Geert è entrato a far parte di diverse società di vaccini (GSK Biologicals, Novartis Vaccines, Solvay Biologicals) per ricoprire vari ruoli nella ricerca e sviluppo di vaccini e nello sviluppo di vaccini tardivi. Geert è poi passato ad unirsi al team Global Health Discovery della Bill & Melinda Gates Foundation a Seattle (USA) come Senior Program Officer; ha poi lavorato con la Global Alliance for Vaccines and Immunization (GAVI) a Ginevra come Senior Ebola Program Manager. Al GAVI ha monitorato gli sforzi per sviluppare un vaccino contro l’Ebola. Ha anche rappresentato GAVI nei forum con altri partner, tra cui l’OMS, riesaminare i progressi nella lotta contro l’Ebola e costruire piani per la preparazione alla pandemia globale. Nel 2015, Geert ha esaminato e messo in dubbio la sicurezza del vaccino contro l’Ebola utilizzato negli studi sulla vaccinazione ad anello condotti dall’OMS in Guinea. Il suo l’analisi scientifica critica e il rapporto sui dati pubblicati dall’OMS su Lancet nel 2015 sono stati inviati a tutte le autorità sanitarie e di regolamentazione internazionali coinvolte nel programma di vaccinazione contro l’Ebola. Dopo aver lavorato per GAVI, Geert è entrato a far parte del Centro tedesco per la ricerca sulle infezioni a Colonia come capo dell’ufficio per lo sviluppo dei vaccini. Attualmente sta servendo principalmente come consulente Biotech/Vaccine mentre conduce anche la propria ricerca sui vaccini a base di cellule Natural Killer. Si allega curriculum dettagiato.

Ha proposito del vaccino contro il Covid 19, Geert Vanden Bossche, ha scritto una lettera aperta all’OMS, affermando tra l’altro: “La prevenzione delle infezioni di massa e la vaccinazione di massa con vaccini Covid-19 che perdono nel mezzo della pandemia possono solo generare varianti altamente infettive“.

Il timore dello scienziato che ha lavorato con Bill Gates: se i vaccini non fermano il contagio rischiano di indebolire ancora di più l’umanità. In una lettera aperta all’OMS e in una video intervista di follow-up, il dottor Geert Vanden Bossche, afferma che vaccinando tutti con un vaccino che non impedisce la trasmissione, stiamo distruggendo il sistema immunitario delle persone e preparando il terreno per un disastro sanitario globale.
Geert Vanden Bossche, DMV, Ph.D., non ha nulla contro i vaccini. In effetti, il virologo indipendente ha precedentemente lavorato per Gavi, The Vaccine Alliance e Bill & Melinda Gates Foundation . Bossche dice che i vaccini COVID approvati finora sono stati sviluppati da persone “semplicemente brillanti” e non ha critiche nei loro confronti. Ma, come dice al dottor Phillip McMillan in un’intervista, “per favore usa il vaccino giusto nel posto giusto. E non usarlo nel calore di una pandemia su milioni di milioni di persone “. (fonte il tempo)

Si allega il video dell’intervista rilasciata da Geert Vanden Bossche

Per ulteriori informazioni, visita il sito di Geert Vanden Bossche

Lascia un commento